SIENA NOTIZIE NEWS

COSA ATTRAE VERSO UN NUOVO PARTNER: DONNE E UOMINI A CONFRONTO IN UN SONDAGGIO

News inserita il 11-09-2021 - Attualità

Un gioco divertente sui social, tra gioco e psicologia di coppia

Cosa cerca, cosa guarda, cosa apprezza una donna in un uomo (indipendentemente dall'età) a un primo appuntamento ma anche dopo? Quali i tratti più desiderati e quali invece quelli che scoraggiano lei, tanto da convincerla a...puntare il proprio obiettivo su un altro potenziale partner?
Questa in sintesi la domanda posta solo 24 ore fa sui social quasi per gioco, ma un gioco che ha portato risultati interessanti, tanto che il potenziale pezzo menzionato nel post sta in effetti prendendo forma proprio qui e ora, complici i tanti lettori del post che hanno deciso di rispondere e l'interesse della collega Simonetta Losi che ha condiviso e poi rilanciato la domanda...ma dal punto di vista degli uomini.
I risultati sono in parte prevedibili ma in parte decisamente sorprendenti.
Per il primo sondaggio, che partiva da un punto di vista personale (''le cose più attraenti in un uomo sono la voce, le mani, lo sguardo, il senso dell'umorismo; le 'controindicazioni' sono la volgarità e la tendenza a lamentarsi), le risposte sono state di vario tenore. Molte le donne che si sono espresse, di tutte le età, prediligendo varie parti del corpo (mani, sguardo, lato b, voce, capelli, sorriso, denti, gambe) ma poi spaziando verso cose meno tangibili quali l'eleganza e il portamento, la sensualità. Le donne che hanno risposto si sono poi espresse su altre caratteristiche. Quelle vincenti? Il senso dell'umorismo, l'intelligenza, l'ironia e l'autoironia, il saper ascoltare, la gentilezza, e poi nella classifica giungono l'onestà, l'eleganza, la leggerezza, l'ottimismo, la ''birbata'', l'essere un po' ''fané'', l'essere un po' ''kinky'' (eccentrico anche tra le lenzuola), l'avere immaginazione e ...il saper usare il congiuntivo e il condizionale. Che sembra secondario ma per qualcuno non lo è. Quando molte di queste cose sono menzionate dalla stessa persona, il ritratto che ne esce è quello di un uomo praticamente introvabile, ma meno prevedibile e stereotipato (la ''bellezza'' tradizionale è superata dal fascino, dalla simpatia, dall'educazione, dal senso dell'umorismo e dall'originalità) mentre a livello fisico vincono tratti che di certo molti uomini riterrebbero secondari. Non mancano anche le molto esigenti però: ''un mix tra Colin Firth e Enrique Iglesias''. Come dire, la classe e la simpatia British unite a un mediterraneo lato sexy, per un insieme decisamente esplosivo. A chi non piacerebbe?
Ma cosa invece rappresenta un deterrente e quindi ''uccide'' l'attrazione?
La volgarità prima di tutto, seguita dalla maleducazione, dall'arroganza, dall'egocentrismo, dal non saper ascoltare, e non piacciono nemmeno i ''macho'', i melensi, gli appiccicosi, i noiosi, chi vuol prevaricare, chi parla solo di sé e non ultimo chi dice parolacce o bestemmie. Nessuno sorprendentemente invece cita la falsità come difetto ma ''furbetto'' lo troviamo...La palma per il commento più divertente? ''Deve essere giovereccio''.
Anche gli uomini hanno commentato questo sondaggio aggiungendo insolite proposte di lati affascinanti a disposizione dello scrivente: ''pancia e calvizie'', ad esempio. Oppure con un ''prendo appunti per la prossima vita''...Ma anche con spunti su cose che possono attrarre e che le donne non hanno menzionato, tipo ''la posizione sociale ed economica'', che innegabilmente ha il suo fascino su una percentuale di donne in cerca di un compagno.
La condivisione del sondaggio da parte di Simonetta Losi al contrario, ossia ''cosa rende attraente e seducente una donna, a qualsiasi età?'' ha portato altrettanti commenti insoliti e di grande interesse, primi tra tutti quelli sull'intangibilità del fascino, un commento tra tutti. ''Non sapere in realtà cosa sia o comunque non poterlo definire è il mistero che ci affascina''. Anche qui non si parla mai esattamente di ''bellezza'' ma piuttosto di semplicità e simpatia, (che hanno ''una carica seduttiva ed erotica senza pari''), sguardo luminoso, sorriso, cultura, intelligenza, ma anche purezza d'animo, bontà, convinzione di essere attraenti che di per sé diviene attrazione, quindi autostima, maturità, indipendenza, gioia di vivere. E ancora commenti interessanti quali ''lo sguardo e l'arroganza proporzionale alla vera autostima''. Qualcuno invece va sui quattro aspetti che ritiene costituiscano la classe: occhi, bocca, caviglie e mani. Infine il più diretto ''le tette'' che non possiamo biasimare...
Non mancano le risposte a sorpresa come ''i soldi'', ''se tace è perfetta'', ''un buon chirurgo plastico'', mentre a scapito della donna giocano l'essere lagnosa, noiosa, e il non prendersi cura di sé a qualsiasi età, con citazione di una nota canzone , ''Tu te laisses aller''...
Un ulteriore elemento che emerge da questo piccolo studio su un campione di forse centocinquanta rispondenti è la differenza tra come commentano gli uomini e le donne. I maschietti sono sintetici e spesso scrivono una o due righe, con un concetto chiaro ed espresso in modo schematico, spesso anche divertente. Le signore si dilungano, analizzano, spaccano il capello, trovano sfumature e spiegano in modo analitico cosa è fonte di fascino e di attrazione e cosa assolutamente non lo è. Come nella famosa barzelletta su quanto siano esigenti le donne e quanto siano semplici gli uomini, insomma, che finisce con ''e che non rompa i ...'' (cosa peraltro non citata stranamente da nessuno degli uomini, forse per timore del linciaggio social!).
In sintesi, cosa ci piace e cosa pensiamo che piaccia all'altro non è poi così scontato, e comunque forse davvero gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere. Molta della bellezza nei rapporti, sui social e nella vita, di certo risiede proprio qui!

Annalisa Coppolaro

 

Galleria Fotografica

Web tv