SIENA NOTIZIE NEWS

COMUNI TERMALI DEL TERRITORIO CHIEDONO MISURE STRAORDINARIE PER LA RIPARTENZA

News inserita il 12-05-2020 - Toscana

Lettera alla Regione Toscana firmata anche dai sindaci di San Casciano dei Bagni, Chianciano Terme, San Quirico d'Orcia, Castiglione d'Orcia, Montepulciano e Rapolano Terme

Misure straordinarie urgenti per far ripartire il settore termale, garantendo le risorse necessarie per attuare i protocolli di sicurezza, unica premessa che possa assicurare una data certa per far partire la stagione turistica. 12 Comuni termali della Toscana le chiedono alla Regione. I Comuni, in una lettera al presidente della Regione Enrico Rossi, all'assessore al turismo Stefano Ciuoffo e all'assessore con delega al termalismo Federica Fratoni, chiedono un tavolo ad hoc con istituzioni e associazioni di categoria come Federterme. “Gli stabilimenti termali, al pari di quelli balneari - si legge in una nota dei Comuni - hanno bisogno di grande attenzione e pianificazione. In ballo ci sono migliaia di posti di lavoro. Non riaprire un centro termale può generare la non ripartenza di un intero territorio e questo avrebbe delle conseguenze devastanti”. La lettera è sottoscritta dai sindaci di Monsummano Terme, Montecatini Terme, Bagni di Lucca, San Giuliano Terme, Sorano, Manciano, San Casciano dei Bagni, Chianciano Terme,  San Quirico d'Orcia, Montepulciano, Rapolano Terme,  Castiglione d'Orcia.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv