SIENA NOTIZIE NEWS

COMUNE E POLISPORTIVA MENS SANA AL LAVORO PER IL FUTURO DEL PALASPORT

News inserita il 28-10-2021 - Attualità

Paolo Benini: "è nostro interesse tutelare questo impianto"

Comune di Siena e Polisportiva Mens San 1871 sono al lavoro per dare un futuro al Palasport di Siena, struttura in viale Sclavo di proprietà della società biancoverde. L’amministrazione comunale di Siena, in particolare, ha avviato una fase di monitoraggio e valutazione per il palazzetto, in linea con l’interesse pubblico della struttura.

 “Come annunciato dal sindaco di Siena Luigi De Mossi nel giorno della presentazione della sezione basket della Mens Sana – spiega infatti l’assessore allo sport ed edilizia sportiva Paolo Benini – è interesse dell’amministrazione comunale tutelare questo impianto, tenuto conto della centralità che esso riveste per lo sport cittadino e le società che attualmente con esso hanno un legame storico e imprescindibile. Si tratta peraltro dell’unica struttura di quella capienza in un ampio raggio di territorio. Naturalmente tutte le azioni che dovranno essere intraprese seguiranno un percorso legale e normativo, nella tutela dell’attuale proprietà da una parte e del sopracitato interesse pubblico dall’altra. Per questo la giunta comunale ha adottato una delibera per uno studio di fattibilità giuridica, data la complessità della materia e la situazione attuale. La volontà dell’amministrazione, così come quella della Polisportiva, è di portare avanti un percorso congiunto per un settore fondamentale e storico della vita sociale cittadina”.

“Sul tavolo della Polisportiva Mens Sana – commenta il presidente della Polisportiva Mens Sana 1871 Antonio Saccone – ci sono diverse ipotesi e varie opzioni per garantire un futuro al Palasport. Da mesi stiamo lavorando per trovare un partner che ci aiuti a sostenere i costi di ristrutturazione. Dal Comune di Siena è arrivata la disponibilità a prendere in gestione il campo centrale e le tribune per eventi e spettacoli, anche al fine di offrire alla città uno spazio in grado di accogliere manifestazioni di livello nazionale. Ci sono diverse ipotesi per un immobile storico e cuore pulsante della nostra attività, la vendita non è quella preferenziale”.

 

Galleria Fotografica

Web tv