SIENA NOTIZIE NEWS

COLLE VAL D'ELSA, NIENTE DI NUOVO PER IL SONAR

News inserita il 13-02-2019

L'attesa per la riapertura del locale di musica si sta prolungando oltre le aspettative

Un anno dopo aver raccontato le vicende del Sonar di Colle Val d'Elsa le peripezie del locale valdelsano sono ancora lontano dall'essere concluse. I programmi erano di riaprire i battenti e riaccendere le luci del palco in autunno o nel peggiore dei casi nei primi mesi del 2019, ma ahimè ciò non è accaduto. Ricapitolando e riassumendo va ricordato che i lavori in corso sono necessari per ottenere il nulla osta a riprendere le attività al pubblico in quanto lo spazio era ormai fuori dalle normative vigenti per quanto riguardava sicurezza e inquinamento acustico, ragione per cui il Sonar venne chiuso: disturbava infatti i palazzi vicini, anche se per ironia della sorte gli appartamenti furono costruiti alcuni anni dopo che il locale aveva aperto i battenti. Purtroppo una serie di imprevisti burocratici e di tipo tecnico stanno ritardando la riapertura del locale che ha visto negli anni passati una discreta notorietà a livello nazionale. I lavori hanno avuto un doppio rallentamento dovuto prima al cambiamento delle normative del genio civile a riguardo delle aree protette, in quanto il capannone dove è ubicato il Sonar è parte del Parco fluviale dell'Elsa, quindi aree protetta sottoposta a vincoli stringenti che hanno costretto a rivedere la sistemazione di un locale annesso alla struttura posto all'interno di un container. Inoltre il posizionamento di una tensostruttura per coprire l'area esterna è stato ritardato per problemi tecnici in quanto tale struttura non era stata progettata per la neve, evento raro ma non infrequente, pertanto necessaria una nuova progettazione per non incorrere in futuri problemi, si di tipo burocratico sia di tipo strutturale. L'intenzione da parte dell'amministrazione comunale uscente è quella di concludere questa lunga “telenovela” prima della fine del mandato che è fissato per la prossima primavera quando si terranno le nuove elezioni amministrative, dove il voto giovanile avrà il suo peso e la riapertura o meno dello spazio aggregativo giovanile per eccellenza della zona, giocherà un ruolo nella scelta del nuovo sindaco. Il 2019 inoltre, è un anno importante per l'associazione Mosaico che da sempre gestisce lo spazio associativo, che continua a lavorare nonostante la chiusura alle manifestazioni pubbliche, organizzando molti corsi musicali e non. L'anno in corso segna il quindicesimo compleanno per l'associazione Mosaico che nonostante le difficoltà sta continuando a offrire degli spazi culturali alla collettività colligiana. Adesso non resta che aspettare e sperare che sia davvero la volta buona e che il momento di riaccendere i riflettori sul palco sia davvero vicino.

Filippo Landi

 

Galleria Fotografica

Web tv