SIENA NOTIZIE NEWS

COLLE CAMBIA REGOLAMENTO PER LA SEPOLTURA DI UN BIMBO MUSULMANO

News inserita il 30-01-2016

Malek, due anni, figlio di una coppia algerina residente ad Isola d’Arbia, è morto il 20 gennaio in un terribile incidente stradale.

Il Pd di Colle Val d'Elsa condivide la scelta dell’Amministrazione Comunale di modificare parzialmente il regolamento per consentire, in via eccezionale, la sepoltura di persone di fede musulmana non residenti nel Comune. Una modifica che ha permesso la sepoltura del piccolo Malek, il bambino di due anni figlio di una coppia di orgini algerine residente ad Isola d’Arbia, morto il 20 gennaio scorso in un terribile incidente stradale. Prima della modifica potevano essere sepolti nel cimitero islamico di Colle solo cittadini musulmani colligiani. “Crediamo sia giusto – sottolineano i democratici colligiani – dare la possibilità ai cittadini di fede musulmana di avere uno spazio nel quale essere sepolti, al di là della residenza o meno nel nostro Comune. Bene ha fatto il sindaco Canocchi a concedere la possibilità di seppellire il bambino algerino nel cimitero di Colle di Val d’Elsa, come chiesto dalla famiglia. Non possiamo ridurre un problema di principio o di valori a cavilli burocratici che, in realtà, nascondono una volontà di strumentalizzazione politica. Proprio perché si tratta di una questione che ha a che fare con il tema dell’integrazione e del confronto con le altre culture, sarebbe interessante sapere qual è la posizione della Lista Civica “Su per Colle” che sostiene l’attuale maggioranza in Consiglio Comunale. Di fronte a temi così grandi, che però toccano la nostra vita quotidiana nei suoi aspetti più significativi, non si può lasciare il campo a personaggi che sono solo in cerca di visibilità”.

Fonte: www.radiosiena.com

 

Galleria Fotografica

Web tv