COACH PAOLO BETTI CONFERMATO ALLA GUIDA DELLA MENS SANA

News inserita il 18-06-2024 - Mens sana Basket

Mens Sana Basketball comunica ufficialmente che, per la stagione 2024/2025, coach Paolo Betti sarà ancora alla guida tecnica della Note di Siena.

Coach, stagione 2024-2025 ancora a Siena

"Usando parole semplici, sono molto contento. La cosa che mi rende felice è che sia da parte mia che da parte della società non c’è mai stato alcun dubbio sul proseguire questa avventura insieme.” 

Nell’ultima intervista che avevi fatto al Pala Orlandi al termine della finale, avevi gli occhi lucidi, come hai elaborato quella serie e come giudichi il primo anno a Siena

“Sicuramente ci sono due aspetti. Quello a caldo e ora che sono passate alcune settimane ed è possibile fare un’analisi più lucida e corretta. 

In quel momento c’era veramente il rammarico perché quando arrivi a vedere il traguardo la domanda che mi sono fatto io è quanto sarebbe stato ancora più bello se avessimo vinto quella partita li. 

Adesso che metabolizzi quella sconfitta e analizzi tutto il percorso, posso dire che è stata un’annata quasi perfetta, un’annata dove tutto è andato bene, a partire dal rapporto con la società, con i dirigenti, con la squadra, per l’impegno che tutti noi abbiamo messo in allenamento per crescere giorno dopo giorno e sicuramente tutto quello che ho e che abbiamo ricevuto dal pubblico, dai tifosi e da questa straordinaria città.Una cosa incredibile una soddisfazione immensa.” 

Adesso si guarda al futuro al netto del ripescaggio, come ci si prepara?

“Chiaramente siamo in attesa di capire a quale campionato parteciperemo, ma sono davvero contento che la società abbia intrapreso questo percorso. 

Stiamo cercando, insieme a Riccardo Caliani, di portare avanti alcune decisioni, sia nel rispetto del passato che in previsione di fare una categoria superiore, importante e ancora più impegnativa rispetto alla serie c. 

Alla base di tutto però quello che voglio è di ricercare quelle caratteristiche che hanno fatto la fortuna della scorsa stagione, quindi freschezza fisica, voglia di aggredire la partita, correre, giocare in velocità.

Tutte caratteristiche che vorremmo ricercare nei nostri giocatori indipendentemente dalla categoria.” 

Come si tiene vivo l'entusiasmo che c'è intorno alla Mens Sana?

"Sicuramente con una squadra che abbia ben in testa che quando sei difronte ad un pubblico del genere che ti butta addosso tutto questo amore e affetto lo devi ricambiare con il massimo dell’impegno. 

Se è vero che si impara sempre dal passato, dalle esperienze passate, quella dell’anno scorso ci deve servire da esempio. 

Siamo partiti con una squadra che magari non aveva il favore del pronostico, ma che ogni partita ha lottato, ogni partita ha fatto vedere l’unità e la voglia di crescere, questo è un aspetto che il nostro pubblico ha notato e quindi anche il prossimo anno dobbiamo ripeterci. 

Giocare uniti e anche consapevoli di giocare per una maglia importante, per una città che ci sostiene, ma soprattutto sentirsi questa responsabilità ogni volta che scendiamo in campo perché al netto di tutto ci sono pochi posti in Italia dove è cosi bello fare pallacanestro.”

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv