SIENA NOTIZIE NEWS

CHIUSDINO, I LAVORI ALLO STADIO "BRUNO BELLI" NON SONO ANCORA FINITI

News inserita il 14-06-2016 - Chiusdino

Il rammarico di un cittadino-lettore: "I ragazzi del paese, che di nuovo, ad ottobre, ricominceranno a partecipare ai loro campionati giovanili di calcio vorrebbero poter giocare di nuovo".

 

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di sfogo di un lettore in merito alla situazione del campo sportivo "Bruno Belli" di Chiusdino.

Giugno 2011 vengono affidati i lavori per la ristrutturazione del campo sportivo di Chiusdino, il ben conosciuto “Bruno Belli”, lavori necessari per realizzare nuovi spogliatoi e il drenaggio del terreno di gioco a causa del naturale invecchiamento di una struttura calcistica che negli anni ha visto intere generazioni di giovani calcare i campi delle categorie inferiori in ambito provinciale ed extraprovinciale (dalla terza categoria alla prima) con ottimi risultati.
Giugno 2016 i lavori sono ancora ben lontani dall’essere totalmente conclusi.
La ditta appaltatrice avrebbe dovuto terminarli nel giro di alcuni mesi ed invece….tempi di burrasca, venti forti, uragani, fulmini a ciel sereno e quant’altro, si è proceduto a singhiozzo, a periodi alterni, a fasi di moderato lavoro e fasi di apparente abbandono.
I ragazzi del paese con le loro famiglie hanno affrontato sacrifici non indifferenti, grazie alla buona volontà di alcuni, appassionati e unici per il loro impegno, una piccola, ma importante, scuola calcio ha continuato la sua attività permettendo di fare dello sport nel senso più puro del termine.
Allenamenti al piccolo campo sportivo di Ciciano, opportunamente attrezzato dall’amministrazione comunale all’uso, e campionati ufficiali giocati utilizzando gli impianti dei comuni vicini  (Monticiano e Montieri).
Ultimamente la ditta appaltatrice aveva intensificato la sua presenza sia in termini di uomini e mezzi e il lavoro sembrava procedere…..ma da circa tre settimane si son perse le tracce…..ancora venti di burrasca, uragani e fulmini a ciel sereno? Lavori ancora fermi, putroppo.
I tempi dell’umana pazienza sono stati ampiamente superati….i danni inferti da questi oltre 5 anni di non possibile utilizzo del campo sportivo di Chiusdino sono ormai non quantificabili.
Ora basta….basta davvero, chi deve terminare i lavori sia obbligato a portare a compimento il lavoro rapidamente oppure lo si ponga di fronte alla proprie responsabilità, richiedendo eventuali danni per quello che sta avvenendo.
I ragazzi del paese, che di nuovo, ad ottobre, ricominceranno a partecipare ai loro campionati  giovanili di calcio vorrebbero poter giocare di nuovo al "Bruno Belli” di Chiusdino, il paese non può vivere solo di ricordi e di passato che non tornerà, ma di presente e di futuro e loro sono il futuro da sostenere fino all’ultima goccia di energia.

Bianchi Rossano - Chiusdino

 

 

Galleria Fotografica

Web tv