CAPORETTO COSTONE. CECINA DILAGA AL PALAORLANDI

News inserita il 04-12-2022 - Sport Siena

Tremendo -40 a domicilio per la Vismederi.

 

Arriva un’altra sconfitta, l’ottava del suo campionato, per la Vismederi Costone che al PalaOrlandi non può niente contro la corazzata Cecina. Sembra non avere fine il periodo no dei gialloverdi che oltre alle tante assenze deve convivere anche con le influenze stagionali che hanno colpito la squadra durante la settimana. La partita di stasera appare indirizzata fin dalle prime battute con i cecinesi che chiudono la prima frazione sul 10-30. I gialloverdi lottano a tratti ma Cecina conduce dall’inizio alla fine e riesce a portare a casa una vittoria con ampio margine di vantaggio.​

Che la serata sarebbe stata difficile lo si capisce sin dalle prime battute, con Turini e Pistonesi che fanno volare gli ospiti sul 2-7. I senesi provano a rimanere in scia coi punti di Pisoni e il contropiede di Ricci ma ora sono i punti di Bruni e Pistolesi che fanno malissimo e portano Cecina sul +10. La Vismederi non riesce a trovare la via del canestro, con percentuali basse sia da dentro che dall’arco. Cecina, invece, trova i giusti sbocchi offensivi e vola fino al +16. Bruno Ondo Mengue sblocca i suoi dalla lunga ma non basta a frenare gli avversari che nel finale, coi i punti di Pistillo, si portano fino al 10-30. Sembra dare segnali di risveglio il Costone in apertura di seconda frazione, con un parziale di 6-0 ed un’opportunità di contropiede sfruttata male. I cecinesi, dal canto loro, rispondono appoggiandosi a Pistillo che punisce dalla lunga (saranno 15 i suoi punti al termine dei primi 20’); ancora Pistillo indica la strada ai suoi fino al 18-44. I senesi provano a limare lo svantaggio: prima Juliatto, poi la bomba di Banchi allo scadere e infine il contropiede di Ricci li riportano sul -17. A interrompere il break gialloverde è però Mezzacapo con i punti che mandano le squadre all’intervallo sul 28-49.

In  apertura di terzo quarto è ancora Pistillo a realizzare, dopodiché Turini realizza quattro punti in serie per il +27. Bruttini realizza quattro punti consecutivi, dopodiché coach Fattorini decide di passare alla difesa a zona. Cecina non si lascia intimorire e continua a macinare gioco: quando mancano 2’ da giocare è Turini che manda a segno la tripla del massimo vantaggio del +32. Gli ospiti appaiono in completo controllo della sfida e arrivano all’ultimo intervallo breve sul 43-73. Ad inaugurare l’ultima frazione è il giovanissimo Ticà che al primo tentativo realizza una tripla. Cecina adesso viaggia in velocità da crociera e arriva fino al +45. La partita, nel finale, non ha davvero più niente da dire. Al PalaOrlandi, tra Costone e Cecina termina 57-97.

 

Galleria Fotografica

Web tv