"CAMBIO MENU", LA NUOVA TAPPA DI "APERIDEE" A SARTEANO

News inserita il 01-07-2024 - Eventi Siena

Mercoledì 10 luglio gli assaggi di futuro per il mangiare e bere fuoricasa

Con l’ammissione della Befana di Barga, un biscotto di marzapane e alkermes, nel 2024 è arrivato a 467 il numero dei prodotti agroalimentari tradizionali toscani censito nell’elenco ufficiale del Ministero dell’Agricoltura. Per la Toscana una dotazione vasta, inferiore solo a quella di Campania (601 prodotti) e Lazio (472), e che continua in larga parte a caratterizzare il pranzo o la cena dei residenti, o di chi visita la nostra regione. Ma accanto a capisaldi come l’Aglione della Valdichiana o il Pecorino di Pienza, nei menu e nelle abitudini di consumo spiccano anche elementi nuovi: più frutta tropicale, cereali alternativi al grano, cene più brevi, aperitivi più lunghi. La carenza di personale stravolge il servizio al tavolo, il cambiamento climatico stimola più attenzione a ingredienti e modalità di preparazione: più o meno sottotraccia, da molte parti il menu sta cambiando. In che modo? Dove puntano mode e gusti di consumatori? Come varierà nei prossimi anni l’offerta drink & food, e i territori che le danno origine?

A queste ed altre domande punterà a rispondere il prossimo appuntamento con "Aperidee", la serie di incontri prima di cena ideata da Confesercenti Siena e rivolti ad esercenti, consumatori e istituzioni. Allo scambio di esperienze e punti di vista vengono affiancati assaggi delle eccellenze agroalimentari a cura di pubblici esercizi aderenti a Vetrina Toscana, il progetto di Regione Toscana in collaborazione con Unioncamere Toscana per valorizzare l’identità delle destinazioni turistiche e delle tradizioni culturali ed enogastronomiche toscane.

In particolare, mercoledì 10 luglio sarà la Pasticceria Angeli e Diavoli di Sarteano ad ospitare il tema “Cambio Menu – mangiare e bere fuoricasa domani”. Dalle ore 19 sono attesi portatori di esperienze diversificate: Elena d’Aquanno, Amministratrice della cordata imprenditoriale che ha rilevato il marchio Enoteca Italiana, assegnataria del rilancio dei bastioni San Filippo e San Domenico della Fortezza medicea di Siena; Sergio Maria Prinzi, bartender del ristorante gourmet Salotti del Patriarca di Chiusi, espressione della nouvelle vague di giovani leve in uscita dall’Istituto Alberghiero Artusi di Chianciano terme; Tiziana Tacchi (chef del Grillo è buoncantore di Chiusi) e Gloria Lucchesi (Presidente della Comunità Filo e fibra di San Casciano Bagni), coinvolte nel recupero e rilancio delle cassette di cottura per ottimizzare tempi e risorse di preparazione; Claudio Mollo, scrittore e giornalista specializzato in qualità agroalimentare e della ristorazione.

La conversazione informale, stile chiacchiere da pasticceria, sarà aperta fino ad esaurimento posti al pubblico presente, che nel corso dell’evento avrà modo di assaggiare le proposte food&drink preparate per l’occasione da Angeli e Diavoli.

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv