SIENA NOTIZIE NEWS

 

BLOCK NOTES: TEMPI GRAMI E UNA VENTATA DI SPENSIERATEZZA CHIAMATA PALIO

News inserita il 12-03-2022 - Attualità - Rubrica Block Notes

 Parlare di cavalli e di terra in piazza ci può fare solo bene

La vita scorre mentre i numeri della pandemia riprendono lentamente a salire per effetto, pare, della riapertura degli ospedali a tutti i visitatori, ma direi soprattutto per le infondate paure di tanti genitori che non hanno vaccinato i loro bambini. Diventati per responsabilità genitoriali dei piccoli “untori”. Sono quasi cinque milioni i nostri concittadini che non si sono accostati nemmeno alla prima dose…ma così va il mondo. Un mondo infame se assistiamo alla vile aggressione dell’europea Ucraina da parte di un Putin sempre più guerrafondaio e senza un minimo di dignità e umanità. Ci attendono tempi grami, con la benzina che sale vertiginosamente, anche a causa di impietose accise che nessuno, nemmeno Draghi?, si azzarda a togliere dal prezzo base, mentre solo ora ci accorgiamo di non avere mai pensato ad impostare per la nostra Italietta un piano energetico serio, legandoci invece, mani e piedi, alle risorse costosissime della matrigna Russia.
Forse dovremo sottostare alle rinunce di una tirannica economia di guerra se l’Europa finalmente unita non ricorrerà a nuovi provvedimenti finanziari seri e duraturi, ma è chiaro che saliranno i costi delle materie prime e che cominceranno a scarseggiare anche sui banchi dei supermercati alcuni beni di prima necessità, perché anche la produzione dell’agroalimentare sconterà costi insostenibili, mentre la logistica e i trasporti stenteranno a stare sul mercato se benzina e gasolio continueranno a crescere.
Solo uniti potremo affrontare ogni tipo di disagio, sperando che i sacrifici richiesti siano ripartiti gradualmente e proporzionalmente partendo dai ceti più ricchi. Eccola l’unità e la solidarietà. Le chiacchiere non faranno farina.
Vogliamo ora dare una occhiata alla nostra Siena? Parlare per una volta di cavalli e di terra in piazza ci può fare solo bene. Lo so, ci sono cose più urgenti, dolorose e importanti, ma la vita scorre e se dopo due stagioni possiamo riparlare di Palio ci può fare solo bene, almeno al nostro morale. Sì, se non casca il mondo potremo avvicinarci con speranza ed entusiasmo al Palio. Torneremo pienamente a vivere la Contrada e il rione e ci caleremo con ragione nella nostra Festa.
Non sarà un diversivo. I problemi, chissà, forse saranno ancora da risolvere, ma una ventata di spensieratezza ci sarà concessa.
Spero che nel frattempo il Santa Maria superi l’incredibile stallo in cui si è impantanato e che in tempi certi siano ricoperti tutti i ruoli della vecchia Opera.
Il Monte sembra poter restare in piedi. Certo non poteva inciampare in un periodo più difficile e fosco, ma di una Banca al centro dell’Italia, forse anche il Tesoro può avvertire la necessità.
Poi c’è chi pensa in grande. Lo fa l’immaginifico archistar Fuksas che presenta un piano di recupero e rilancio delle Terme di San Filippo davvero futuristico. La Val d’Orcia merita, anche da parte del Capoluogo, tutta la massima attenzione. Solo con idee e progetti potremo uscire – tutti insieme – dalle secche di stagioni infami.

Roberto Morrocchi

 

Galleria Fotografica

Web tv