SIENA NOTIZIE NEWS

BLOCK NOTES: STRADE CITTADINE E SPORT, LAVORI IN CORSO

News inserita il 09-10-2020 - Attualità - Rubrica Block Notes

Un periodo, a causa del Coronavirus, ricoperto da una patina che sa tanto di provvisorietà

Difficile scrivere il solito articolo del venerdì sulle cose senesi mentre il Coronavirus impazza e tutto, dalla vita di relazione, al lavoro, allo sport...alla scuola è ricoperto da una patina che sa tanto di provvisorietà. E allora prendo per buono, dinanzi a tutte le altre cose che non vanno o se vanno...vanno decisamente male, il dato del turismo interno. Questo ci racconta che nella nostra città nel mese di agosto, in clima del “liberi tutti” che ora ci rimette il conto, i viandanti italici hanno fatto segnare presenze significative che vanno oltre ad un lusinghiero più 48%, che pone Siena con il fantastico pavimento del Duomo e i suoi tanti gioielli ai primi posti fra le altre bellissime città italiane. Certo il turismo internazionale ci mette di fronte ad un meno 70% che fa male, malissimo, ma quando impera la provvisorietà bisogna accontentarsi cercando di aggrapparsi comunque alla vita, convivendo con questa maledetta pandemia.
A proposito...ci aspettano ancora mesi pesanti in costanza di un rinnovato stato di emergenza, nella speranza che il vaccino influenzale arrivi regolarmente negli studi dei medici di base e nelle farmacie, e che gli studi sul vaccino anti Covid procedano nel mondo a passo di carica.
Ma ci sono anche un paio di novelle dello stento, sul fronte lavori pubblici, che vanno doverosamente sottolineate.
La strettoia, causata dal cedimento di una costa fra Scacciapensieri e Botteganova ha festeggiato, si fa per dire, i tre anni di età. Tutto è lasciato al lampeggiare di due semafori che a distanza di cento metri l'uno dall'altro, nascosti fra le fronde degli alberi ed una curva, danno il via al traffico alternato verso l'Ospedale e verso la strada di scorrimento che porta alla Siena-Bettolle.
All'Avvocato-Sindaco ed al suo Assessore ai Lavori Pubblici chiedo di percorrere almeno una volta questa strada per rendersi conto dei pericoli e dei disagi che la strettoia rappresenta.
Stesso discorso per i lavori “infiniti” che riguardano il ponte di Ravacciano che, a detta dell'Assessore doveva essere sistemato in un battibaleno, ma che si protraggono invece da mesi e mesi con i soliti semafori che alternano il traffico sul nuovo manto stradale. E mi chiedo, cosa manca per riaprire il ponte e togliere tutte le brutte impalcature sottostanti.
Chiudo facendo gli auguri al mondo dello sport che vivacchia comunque in questo clima di provvisorietà. Il nuovo Siena è stato già fermato dopo l'esordio vittorioso, mentre la Virtus di coach Spinello del Bruco si sta preparando ad una nuova stagione e Costone e Mens Sana si apprestano a rinnovare le vecchie, storiche, sfide per raggiungere posizioni di assoluta tranquillità. Ovviamente nel mare della provvisorietà...

Roberto Morrocchi

 

 

Galleria Fotografica

Web tv