SIENA NOTIZIE NEWS

BLOCK NOTES: SIENA, CITTÀ TRA PIETRE E NUVOLE, PROVA A RIALZARE LA TESTA

News inserita il 02-07-2021 - Attualità - Rubrica Block Notes

Anche le Contrade stanno riprendendosi una esistenza più simile possibile a quella rituale, giocosa e conviviale che sempre le ha contraddistinte

No, non c'erano speranze. Abolito, dopo quello del 2 luglio, anche il Palio dell'Assunta; resta una speranziella, se la campagna di vaccinazione prosegue spedita e se le variante indiana ci lascia in pace, trovando uno scudo, speriamo impenetrabile, nella salvifica punturina, per un non impossibile straordinario autunnale. Vedremo. Intanto le Contrade stanno riprendendosi una esistenza più simile possibile a quella rituale, giocosa e conviviale, che sempre le ha contraddistinte, anche perché di stare tappati in casa e senza bandiere e tamburi, ma anche cenini in spazi aperti ed incontri sociali e culturali, non ne potevamo più.
La vita in città, anche se faticosamente, cerca di riprendere il via. Si affacciano tanti turisti nostrani e si notano gruppi di stranieri, soprattutto Tedeschi, Olandesi e Francesi. Le strade, le piazze e i vicoli del centro tornano ad essere frequentati e le attività della ristorazione rialzano la testa.
Spigolando qua e là...conosciamo il nuovo Rettore dell'Università per Stranieri, quel Tomaso Montanari, uno storico dell'Arte di assoluto prestigio, che si è distinto nei talk show de La7 per studiate e spesso assurde polemiche avverso il Governo di Mario Draghi e la filosofia economica imboccata dal nostro Paese, che risulta comunque il più indebitato d'Europa e che chiede al Recovery Plan riforme strutturali irrinunciabili ed una pronta ripartenza.
Ovviamente auguro buon lavoro al Professore Montanari che si trova alla guida di una Università in discreta salute che si aspetta da lui una guida illuminata. Vedremo, perché alla fine dei salmi anche qui contano bilanci sani e numeri certi.
Rossi, il Presidente della Fondazione MPS, alza la voce e chiede risposte non più fumose sul destino della Banca più antica del mondo. Lo fa dopo che anche il Sindaco De Mossi si è mosso e personalmente spero che Giani, il Presidente della Toscana, torni a far sentire forte e chiara anche la sua di voce, magari insieme a Sindacati e tutte quelle Associazioni che da anni cercano lumi.
Lo “spezzatino” del Gruppo Monte sembra oramai la strada che il Tesoro intende imboccare. Occhio, perché è in gioco il futuro non solo di una Banca e di una Direzione Generale alla quale nessuno vorrebbe mai rinunciare, ma anche di oltre 20.000 dipendenti che rischiano l'osso del collo.
Il Siena si sta rilanciando con propositi seri. Resta Gilardino alla guida dei bianconeri, ma arriva un grande, Giorgio Perinetti, quale nuovo Direttore Sportivo, insieme all'ex Paolo Negro che sarà la spalla del Gila e Stefano Corsini, quale figura oramai necessaria di “match analyst” dello staff tecnico. Restano Alessandro Belli e Andrea Bellandi ai vertici della Società.
Per chi cerca di salire, fa da contro altare chi scende. La Ego Handball Siena rinuncia per motivi economici legati all'accidente della pandemia alla serie A. E questo ci fa male.
Chiudo invitando i miei lettori alla presentazione il giorno 6 luglio alle ore 18, sotto le Logge del Papa, dell'album fotografico “Siena fra pietre e nuvole” con cinquanta foto in bianco e nero della Siena della fine degli anni “trenta” del novecento, donate da Mario Appiani e miei scritti, a margine delle foto. La presentazione è affidata a Vincenzo Coli e l'interesse è assicurato.
Vi aspetto numerosi, sotto Le Logge si sta bene ed un pizzico di curiosità e cultura non ha mai fatto male a nessuno.

Roberto Morrocchi

 

Galleria Fotografica

Web tv