SIENA NOTIZIE NEWS

BLOCK NOTES: NON SOLO MOVIDA, A SIENA QUALCOSA SI MUOVE

News inserita il 26-06-2020 - Attualità - Rubrica Block Notes

Intanto riprendono i lavori sulla strada per il mare, è la novella dello stento

Riprendono i lavori sulla Siena-Grosseto...si tratta di raddoppiare la strada per tre chilometri ma con diverse problematiche, leggi cinque viadotti. Insomma la novella dello stento...il raddoppio va avanti, si fa per dire, da quasi quaranta anni e si fa fatica a pensare a  quando l'importante arteria che dovrebbe congiungere Tirreno e Adriatico, da Grosseto a Fano, sarà inaugurata ufficialmente, riallaccia i fili di una incredibile filastrocca. L'appalto mandato in gara dall'Anas nel 2017 è stato aggiudicato a Itinera e Monaco e prima o poi i cantieri saranno riaperti.

Una buona notizia, comunque la si voglia considerare, come fra le cose da prendere con un pizzico di ottimismo va inserito l'annuncio che il vecchio Collegio San Marco, già adibito da anni a private abitazioni sarà definitivamente sistemato per quanto riguarda i diversi e vasti locali a pianoterra e le zone esterne allo “storico” complesso.

Intanto ha assunto una nuova vita anche il grande mercato del mercoledì. E' rimasto deluso chi credeva che si potessero recuperare nuove aree di sosta sotto la Fortezza, ma di fatto i distanziamenti che il Covid richiede hanno imposto di allargare le aree pedonabili fra i numerosi banchi, ottenendo nuovi spazi alla Lizza, dalla fontana all'entrata della Fortezza Medicea, andando ad occupare, finalmente, tutta la vasta area del piano della Fortezza medesima, inserendo anche postazioni di riposo e ristoro. Il nuovo “grande mercato” mi convince. Non ci sono più percorsi sovraffollati e tutto si svolge in una atmosfera di scambi commerciali assolutamente più tranquilla e direi produttiva anche per gli stessi ambulanti.

E veniamo a parlare di Salicotto, del vicolo della Fortuna e del Tartarugone.

E' soprattutto qui, e non sul Campo, che si dipana la nostra “movida”. Intendiamoci non si tratta di una novità sorta dopo il “libera tutti”... è da tempo che tanti giovani e giovanissimi si ritrovano, soprattutto la sera, sotto le volte del Tartarugone e le strade del vecchio mercato per chiacchierare, bere e, diciamolo, anche per fumare e acquistare qualche sostanza vietata. Un altro punto di incontro è situato sopra il vicolo della Fortuna e sul piccolo giardino sovrastante. Sono anni che gli abitanti della zona lamentano schiamazzi, scontri e confusione, affermando con giusta causa come piazzette e muri siano diventati orinatoi all'aria aperta.

Il Sindaco De Mossi ha promosso presso la Prefettura una riunione straordinaria fra tutte le Autorità competenti, alla presenza anche dei Priori delle Contrade dell'Onda e e della Torre per cercare di risolvere una volta per tutte le problematiche sollevate dalla gente che si affaccia sul Tartarugone, la piazza del mercato, vicolo della Fortuna e Salicotto. Saranno sanzionati tutti coloro che saranno trovati in possesso di bottigliette di vetro, chiedendo nel contempo ai commercianti di stoppare la vendita di bevande in vetro. Tamburini e alfieri di Torre ed Onda potranno esercitarsi al Tartarugone ed è allo studio la possibilità di concedere nelle ore serali gli spazi ai diversi ristoratori i cui locali si aprono nella zona. Vedremo cosa succederà.

Intanto come da noi anticipato il Mangia va alla Sanità Senese, mentre le medaglie onorano i Volontari senesi. E va bene così.

Roberto Morrocchi

 

 

Galleria Fotografica

Web tv