SIENA NOTIZIE NEWS

BLOCK NOTES: MPS, UN DECISO ALLUNGAMENTO DEI TEMPI PER RAFFORZARE IL CAPITALE

News inserita il 29-10-2021 - Attualità - Rubrica Block Notes

Il fallimento della lunga trattativa con Unicredit è stato accolto da molti con soddisfazione

Torniamo d'obbligo sulla questione Monte dei Paschi e sul ''blocco dell'operazione che avrebbe dovuto portare la nostra Banca fra le braccia protese di Unicredit. Il fallimento della lunga trattativa è stato accolto da molti con soddisfazione, per non parlare di un tripudio di bandiere. È chiaro che l'abortito accordo era tutto sbilanciato a favore di Orcel, A.D. della Banca Milanese, che senza sacrificare un euro avrebbe portato in Piazza Gae Aulenti tutti i crediti e gli affari in bonis del Monte senza avvicinarsi alle partite in sofferenza...lasciando chiuso in un cassetto l'avito stemma e chiudendo tutti gli Uffici della Direzione Generale e il Consorzio operativo.

Il Monte avrebbe rinunciato a circa 300 sportelli...dopo aver fatto una rigida cura dimagrante che avrebbe tagliato fino a 7.000 unita' lavorative.

Il Monte, diciamocelo, sarebbe sparito.

Meglio così, allora, anche se le carte e i conti restano tutti sul tavolo e nessuno - forse nemmeno il Ministro dell'Economia Franco e il suo capo Draghi - riescono a vedere nella sfera di cristallo che racchiude piazza Salimbeni, quale futuro si apra per la Banca più antica del Mondo.

Tocca al Governo chiedere alle autorità europee un deciso allungamento dei termini - dai 12...meglio 24 mesi - necessari per rafforzare il capitale di MPS e trovare in Italia o sui mercati esteri una istituzione finanziaria che si accompagni a Siena senza spezzatini di sorta.

E non mi illudo sull'esito dell'annosa crisi. Il Governatore della Toscana punta ad un Monte che cammini da solo. Splendido, ma Giani è forse l'unico a credere a questa fortunata eventualità.

Roberto Morrocchi 

 

Galleria Fotografica

Web tv