SIENA NOTIZIE NEWS

BLOCK NOTES: IL RITORNO AD UNA ESISTENZA VICINA ALLA NORMALITÀ

News inserita il 23-04-2021 - Attualità - Rubrica Block Notes

Il Decreto Legge del Governo Draghi stabilisce le “riaperture”

E' chiaro che solo il “giallo” farà da lunedì tutta la differenza del mondo. Il Decreto Legge del Governo Draghi stabilisce infatti le “riaperture”, vale a dire il ritorno ad una esistenza vicina alla normalità, secondo un ragionamento che punta ancora i riflettori sui numeri della pandemia, in leggera e continua decrescita ma tutt'altro che rassicuranti, dando respiro a tutte quelle attività economiche che, ristori a parte, hanno subito in questi mesi un vero e proprio tracollo economico.
Resta anche per le zone gialle, sperando che la Toscana rientri fra queste, l'obbligo di una clausura dalle 22 della notte alle 5 del mattino che solo alla metà di maggio potrà essere rivista. E proprio questo limite della clausura o “coprifuoco” che dir si voglia pare essere stato lo scoglio sul quale ha rischiato di andare a sbattere l'accordo fra la destra e la sinistra all'interno della strana coalizione del Governo di salute pubblica.
In questo “bailamme” su zone colorate, riaperture possibili e coprifuoco si sono distinti per ore ed ore su tutte le trasmissioni televisive in onda, su tutti i media italici, virologi, epidemiologi, medici e statistici della nostra sanità. Ovviamente su Facebook si sono scatenati i leoni da tastiera e fra notizie provenienti da mezzo mondo, fake e balle colossali ne abbiamo viste e sentite di cotte e di crude. Siamo passati dal pessimismo cosmico del professor Galli all'ottimismo “ragionato” di Pregliasco, alle verità di Zangrillo, alle ovvietà di Bassetti, fino al sorriso telegenico della Prof. Viola da Padova e a quello pieno di sottintesi della Di Capua che ci parla dalle americhe. E ognuno di noi ha scelto, come ovvio, le tendenze che più si attagliano ai nostri modi di pensare e ai nostri stati d'animo. Insomma chi cercava obbiettività ha trovato solo pareri contrastanti che non facevano luce su niente e nessuno. La luce, di fatto, ce la può regalare solo una campagna di vaccinazioni che possa procedere con l'arrivo di milioni di fiale previste da qui a maggio come il Generale degli Alpini Figliuolo ha promesso e già programmato.
La palla, diciamo la verità, resta ancora nelle nostre mani. Certo Mario Draghi e i suoi Ministri, e fra questi soprattutto l'abatino Speranza, ci mettono la faccia, ma restano in campo tutte le misure precauzionali in essere – leggi lavarsi le mani spesso e volentieri, obbligo della mascherina a coprire perfettamente naso e bocca, evitando il vezzo di portarla sul collo o al polso, e distanziamento, soprattutto al chiuso, di almeno un metro e mezzo, meglio due.
Se interpreteremo le “riaperture ragionate” come un liberi tutti, a fine giugno ci sta che vedremo i numeri crescere e, allora, addio all'estate e alla vita riconquistata.
Ma io ho fiducia nel genere umano – e in chi senno? - e confido in comportamenti, soprattutto da parte dei nostri ragazzi, corretti ed educati.
Chiudo con una bella notizia. La prima matricola del 2021 a Piazza Affari ha una matrice tutta Senese. La nuova Società quotata a Milano si chiama Philogen. E' una Spa biotech da 700 milioni di euro, italo svizzera,ma nata dalla testa e dalla capacità imprenditoriale di tre Senesi docg quali sono Dario, Duccio e Giovanni Neri. Il titolo è stato accolto con favore con una performance di un più 1,30% e una tendenza di medio periodo positiva. Così parlano gli analisti finanziari.
Ha sede a Siena e presto sarà inaugurato un nuovo stabilimento Philogen a Sovicille. Auguri!

Roberto Morrocchi - foto: www.confcommercio.it

 

Galleria Fotografica

Web tv