SIENA NOTIZIE NEWS

BLOCK NOTES: A SETTEMBRE (?) RIAPRONO LE SCUOLE

News inserita il 21-08-2020 - Attualità - Rubrica Block Notes

I numeri dello stramaledetto virus potrebbero consigliare Conte e Azzolina, d'accordo con i Presidi e Professori del comitato di salute pubblica, a spostare in avanti la data dell'inizio delle lezioni

Dal 16 Agosto, Palio o no, siamo entrati nel nostro inverno, anche se le temperature continuano, almeno di giorno, a risentire dell'ondata africana. Il turismo ha avuto un picco positivo nei giorni ferragostani, per riprendere poi un più modesto tran tran nella settimana successiva.
Siena, come tutte le città d'arte del nostro Paese soffre maledettamente le temperie del Covid, e non è certo un caso che sia stata inserita fra le 29 realtà urbane alle quali saranno destinate somme di una certa importanza per tentare di riequilibrare in qualche modo una bilancia commerciale che sta toccando dei minimi storici preoccupanti.
Credo che nessuno si scandalizzi o abbia qualcosa da contestare se vado affermando che è mancato un cartellone di eventi per una “Estate Senese” di buon livello. Non basta una mostra vista e rivista in mezza Italia per attrarre il turismo interno e gli assessorati competenti non hanno brillato, certo, per impegno e fantasia lasciando chiusi nel cassetto – se mai l'avessero mai pensati o delineati...- progetti relativi a musica, cinema, teatro, artigianato, libri, pittura, scultura, cibo, olio, vino e quant'altro potesse far da richiamo al “curioso viandante”.
Chissà, forse aspettano le prime brine autunnali o i freddi invernali per battere la grancassa e lanciare proposte che richiamino sulla nostra città l'attenzione dei media e di quei tour operator che non aspettano altro per muoversi.
Noi aspettiamo fiduciosi. Intanto l'Avvocato Sindaco ha firmato “virtualmente” presso il Consolato cinese di Firenze una sorta di gemellaggio, valido 5 anni, con il Sindaco di Nantong, Wang Hui, teso a promuovere scambi “amichevoli”, economici e commerciali, fra le due città. Di fatto instaurando una collaborazione in vari settori, quali istruzione, cultura, turismo ed altri ambiti definiti di “eccellenza”. Anche su questo versante aspettiamo speranzosi di toccare con mano i frutti di questa intesa.
A metà settembre, lo ricordo, riapriranno le scuole, a meno che i numeri dello stramaledetto coronavirus consiglino Conte e Azzolina, d'accordo con i Presidi e Professori del comitatone di salute pubblica di spostare in avanti la data dell'inizio delle lezioni.
Sottolineo con piacere che l'Assessore all'Istruzione, che a giugno si era sbilanciato in previsione oscure se non addirittura catastrofiste, assicura, ora, che per la riapertura delle scuole tutte le garanzie di distanziamento e sanificazione saranno rispettate. Garantiti anche il servizio mensa e il trasporto degli studenti. Tutti i dipendenti, corpo insegnante compreso, saranno sottoposti, se consenzienti, a test sierologici. Insomma tutto dovrebbe funzionare al meglio.
Fiduciosi e speranzosi...come sempre controlleremo.

Roberto Morrocchi

 

 

Galleria Fotografica

Web tv