SIENA NOTIZIE NEWS

BINELLA E IL SUO STAFF SI CONFRONTANO SULLA MENS SANA CHE VERRA’

News inserita il 28-04-2020 - Mens sana

“Vogliamo crescere in termini di qualità” dice il responsabile tecnico della Basketball Academy

Mens Sana_staff videoconferenza

Valutazioni in corso, aspettando di tornare al lavoro. Un brain storming dopo l’altro, rigorosamente in videochiamata, l’attività dello staff di Mens Sana Basketball Academy va avanti pure in questo periodo di stop legato all’emergenza Covid-19.
“In condizioni normali – spiega Pierfrancesco Binella, direttore tecnico della società biancoverde – non avremmo avuto così tanto tempo per analizzare qualità e quantità del lavoro compiuto nel corso della stagione, lo prendiamo come un aspetto positivo per sviscerare tutti gli ambiti, quello organizzativo come quello tecnico, e soprattutto per provare ad impostare il ritorno sul campo, a prescindere da quando sarà possibile tornarci”. La giornata tipo di Binella in questa fase di lockdown è scandita da impegni familiari, esigenze professionali e, ovviamente, momenti dedicati al basket: “Mi sto aggiornando – spiega il coach senese -, le associazioni allenatori organizzano corsi e videolezioni on line, giorni fa come relatore c’era Luca Banchi, ma anche Trinchieri, Pozzecco ed altri: è un po’ come tornare indietro di tanti anni, ai tempi in cui si seguivano i clinic per prendere il patentino di coach”.
Torniamo però alla Basketball Academy biancoverde. Ne parlano diverse volte a settimana il coach e gli altri tecnici di viale Sclavo (Discepoli, Petreni, Zanotti ed i loro vice): “L’obiettivo è alzare la qualità della nostra proposta – dice Binella -, una mission che avevamo già intuito nel corso di questa stagione, durante la quale abbiamo privilegiato le operazioni di riassetto e l’esigenza di dare forma all’organigramma, oltre al lavoro in campo, per organizzare i gruppi, e fuori dal campo, per tenere vicini i genitori e tutte quelle componenti necessarie e che avevano fortemente creduto in questo progetto”. Su come ripartire, l’idea di Binella è abbastanza chiara: “Il confronto – spiega – è con gli allenatori, ma anche con i preparatori fisici e lo staff medico-fisioterapico. Dobbiamo puntare sulla prevenzione da infortuni che, dopo un lungo stop, potrebbero ripresentarsi, poi ci sono i tempi di lavoro, che potrebbero essere complicati vista l’incertezza sulla ripresa di preparazione e campionati, infine sulla possibilità di dotare tutto lo staff di sistemi di continuo aggiornamento che rendano il lavoro stesso più efficace e professionale, grazie all’ausilio della tecnologia con video, immagazzinamento dati e statistiche. Come ci aggiorniamo noi allenatori, anche le altre figure dello staff si aggiornano quotidianamente sulle rispettive competenze”.
E poi ci sono i ragazzi, i cestisti insomma. “Cerchiamo di tenerli coinvolti ed il più allenati possibile – dice Binella – e grazie al lavoro incessante e quotidiano del preparatore atletico Sara Fattorini, stiamo stimolandoli a curare la loro condizione fisica. Abbiamo anche aggiunto un programma di allenamento tecnico che i ragazzi stessi proporranno ai propri compagni, con un ribaltamento di ruoli che li porta a diventare artefici del loro miglioramento: dovranno andare a scovare esercizi specifici su internet e proporli, spiegando magari perché anche con l’utilizzo di una pallina da tennis ci si può migliorare in ambito cestistico”.
Matteo Tasso

(foto tratta dalla pagina facebook di Mens Sana Basketball Academy)

 

 

Galleria Fotografica

Web tv