SIENA NOTIZIE NEWS

BINELLA DÀ LA CARICA ALLA MENS SANA: “SAREMO COMPETITIVI”

News inserita il 03-02-2021 - Mens sana

A colloquio con il coach biancoverde, in vista del campionato di C Silver che scatterà il 28 febbraio

Pierfrancesco Binella_Mens Sana

La Mens Sana mette nel mirino la prima palla a due della stagione. In una serie C Silver ancora tutta da decifrare, l’unica certezza è che domenica 28 febbraio si tornerà a giocare. E per quella data, i biancoverdi allenati da Pierfrancesco Binella vogliono farsi trovare pronti.
Binella, come sta vivendo la sua Mens Sana questa ripartenza?
C’è soddisfazione, a tratti anche euforia, ma vedo soprattutto una grande concentrazione, è così dal primo allenamento. Vogliamo essere pronti a giocare il 28 febbraio, ce lo siamo detti subito: la Mens Sana, oggi come nell’estate scorsa, ambisce ad essere competitiva, a disputare un campionato il più possibile di alto livello.
Allenarsi in piena pandemia è una scelta coraggiosa?
La volontà di ricominciare ha prevalso sulla preoccupazione, che certo esiste dato il momento che tutti viviamo. I protocolli sanitari per il campionato di C Silver sono stati resi noti nelle ultime ore e li stiamo valutando: abbiamo avuto un primo assaggio quando siamo stati sottoposti al tampone per poter tornare ad allenarsi, le precauzioni sostanzialmente sono le stesse che vengono adottate in una serie A2 o una serie B, quindi l’attenzione e la tutela non mancheranno. Certo in questo momento nessuno può considerarsi indenne, i rischi ci sono in palestra come altrove.
Come è stato impostato il rientro sul parquet?
Abbiamo riacceso il motore, ripristinando le situazioni basilari per stare in campo. I giocatori vanno ringraziati, perché durante i mesi di stop stop hanno seguito i programmi individuali e si sono presentati in palestra in una buona condizione fisica. Il ritorno al contatto fisico per il momento è graduale perché in simili condizioni il rischio di infortuni è sempre dietro l’angolo, comunque dalla prossima settimana inizieremo ad aggiungere le situazioni di gioco. Ci alleniamo quattro giorni, quando non siamo in palestra siamo comunque impegnati con il lavoro fisico individuale, sono ritmi quasi da professionisti.
Difficile decifrarlo questo “nuovo” campionato ormai alle porte…
Ancora mancano certezze sul numero delle squadre partecipanti, qualche società è infatti orientata a rinunciare, né sono chiare la formula ed il calendario: l'unica eccezione, come detto, è che la prima palla a due è fissata per il 28 febbraio. Sarà tutto più compresso rispetto alla normalità, ma avevamo lavorato molto bene a settembre e ottobre e questo sicuramente sul piano cestistico ci aiuta.
Il recupero di Benincasa a che punto è?
È molto vicino al rientro. Sara Fattorini e Sebastiano Cencini lo hanno seguito con una professionalità encomiabile durante la fase di recupero dall’intervento al ginocchio e lui, per tre mesi, ha lavorato ogni giorno mostrando una voglia ed un temperamento fantastici: ha ripreso ad allenarsi assieme ai compagni, ovviamente evitando situazioni di contatto, attendiamo adesso l’ultimo responso medico, a metà mese. Non so se il 28 sarà subito pronto a scendere in campo, contiamo però di averlo a disposizione già dalle prime partite di marzo.
Soddisfatto per la ripartenza anche delle formazioni giovanili?
Moltissimo. Era fondamentale ripartire tutti assieme ed è importantissima la ventata di entusiasmo con la quale i ragazzi, lo staff, gli accompagnatori e le famiglie hanno interpretato questo ritorno all’attività. Speriamo di tornare presto a pieno regime.
Matteo Tasso

foto tratta dalla pagina facebook di Mens Sana Basketball Academy

 

 

Galleria Fotografica

Web tv