SIENA NOTIZIE NEWS

BENINCASA: “LA MENS SANA LOTTERÀ PER IL VERTICE”

News inserita il 15-09-2021 - Mens sana

Il playmaker biancoverde: “Sensazioni positive, stiamo crescendo”. Stasera test precampionato contro Agliana

Duccio Benincasa_Mens Sana

Seconda uscita di precampionato per la Mens Sana, di scena questa sera al palasport (ore 20.45) contro Pallacanestro Agliana 2000, squadra che milita nella categoria superiore (C Gold) a quella dei biancoverdi. A poco più di due settimane dall’esordio in campionato, il playmaker Duccio Benincasa analizza il momento della compagine di viale Sclavo, per la quale è tornato a giocare dalla scorsa stagione dopo una lunga militanza con il Costone.
Benincasa, che clima si respira in palestra e nello spogliatoio biancoverdi?
“Lavoriamo per conoscerci meglio, dato che sono stati fatti diversi innesti nel corso dell’estate, ma le sensazioni sono molto positive, stiamo giorno dopo giorno avvicinandoci l’un l’altro con l’obiettivo di diventare un buon gruppo. Il risultato della prima amichevole, per il basket che abbiamo prodotto, conforta tutte queste sensazioni”.
Coach Binella vi fa correre e pressare a tutto campo, quasi foste una squadra giovanile…
“L’età media è giovane, vero, ma sono arrivati ragazzi di qualità e che hanno già anni di vissuto in categoria. Io e Andrea (Sprugnoli, ndr), che siamo i “vecchietti” del gruppo, portiamo in dote l’esperienza, qualche furbata imparata nel tempo, magari anche un po’ di personalità: in un contesto che si propone un atteggiamento di basket da squadra giovanile, sono aspetti che possono mancare e che spero ci facciano crescere”.
È reduce da due brutti infortuni. Quali sono le sue condizioni fisiche?
“Tocchiamo tutto il toccabile, comunque la riabilitazione del ginocchio e quella della caviglia sono entrambe andate bene. Qualche piccolo postumo da smaltire ancora c’è, ma sono soddisfatto e lavoro per trovare la giusta condizione”.
Dove può arrivare questa Mens Sana?
“Abbiamo un organico importante, l’aspettativa è quella di fare un campionato di vertice e lottare per i primi posti”.
Sarà una C Silver caratterizzata da grande equilibrio?
“Dopo qualche anno, si torna alla formula con una promozione diretta ed una seconda al termine dei playoff, significa dare a tutti un’opportunità in più per salire in Gold ma anche fare i conti con un campionato molto lungo, complesso, nel quale la concorrenza sarà di alto livello. Fucecchio è una squadra molto forte, avendo aggiunto due innesti importanti al nucleo storico, Cmc Carrara è un’altra avversaria di valore, come del resto Costone e Altopascio”.
Lei un campionato con la Mens Sana già lo ha vinto...
“Era il 2005, vincemmo lo scudetto Under 15 con coach Giulio Griccioli a Martina Franca, in finale battemmo Varese che era favorita assieme a Fortitudo e Pesaro. Eravamo una buona squadra ma nessuno ci pronosticava per il titolo: fu una grandissima soddisfazione anche perché in quel gruppo c’erano moltissimi ragazzi di Siena. È un ricordo splendido che mi porto dentro, peccato solo sia passata un’eternità da quel giorno”.
Il pubblico biancoverde, con gli impianti finalmente riaperti, sarà il sesto uomo in campo?
“Partiamo avvantaggiati rispetto a squadre che certo non hanno il seguito della Mens Sana. Ci auguriamo che il palazzetto, nel rispetto delle regole fissate, sia quanto più pieno possibile: giocare davanti a tante persone è una soddisfazione, ti gratifica e soprattutto ti motiva”.
Matteo Tasso

foto tratta dalla pagina facebook di Mens Sana Basketball Academy

 

Galleria Fotografica

Web tv