SIENA NOTIZIE NEWS

BENESSERE DIFFUSO IN TOSCANA: SIENA E FIRENZE, IL CHIANTI E LA RIBOLLITA

News inserita il 19-11-2018

Studio Iref: ecco dove la crisi ha cambiato gli equilibri politici

“Crescita, ridistribuzione, welfare diffuso, società viva, aperta e partecipe sono tratti tipicamente toscani come il Chianti e la Ribollita, ma proprio come Chianti e Ribollita oramai sono caratteristiche riscontrabili in maniera diffusa solo in alcune aree della nostra Regione. Per il resto la Toscana Felix è uno sbiadito ricordo e questo ha ovvie e inevitabili ripercussioni sul fronte della rappresentanza politica e istituzionale”. Così Giacomo Martelli, presidente delle Acli della Toscana commenta il lavoro (Le Cinque Italie al voto, fratture sociali e territoriali, scenari politici) dell'Istituto di Ricerche Educative e Formative delle Acli. I ricercatori dell'Iref elaborando dati dell'Istat, del Mef e dell'Istituto Tagliacarne hanno costruito una griglia in base a criteri di inclusione/esclusione, crescita e declino, in cui hanno collocato le varie province italiane. Dati su cui Acli Toscana ha elaborato uno specifico focus sulla nostra regione. Da cui emerge che, seppur con una situazione più brillante di altre regioni italiane, anche la Toscana ha le sue ombre e i suoi processi di trasformazione sociali e economici che ne stanno cambiando il profilo politico. Infatti dalla fotografia della ricerca Iref si nota che delle 10 province toscane solo due, quella di Siena e Firenze, sono catalogate nella categoria Comunità prospere, cioè del benessere diffuso.

 

Galleria Fotografica

Web tv