BASKET A2, CARLO FINETTI PROMOSSO HEAD COACH DELL'APU UDINE

News inserita il 30-12-2022 - Sport Siena

Il giovane allenatore senese subentra a Boniciolli: sarà sfida tutta istriciaiola con Matteo Mecacci per la promozione in serie A

La serie A2 italiana di basket parla sempre più senese. Dopo Matteo Mecacci, al timone (da tre stagioni) della Tramec Cento attuale capolista del girone rosso, tocca a Carlo Finetti risollevare le sorti della Old Wild West Udine scivolata al quarto posto in classifica in campionato dopo aver perso tre delle ultime quattro partite ed essere stata estromessa giovedì sera dalla Coppa Italia Lnp ad opera della Pallacanestro Cantù.
Finetti, 27 anni, istriciaiolo (come del resto lo stesso Mecacci), subentra a Matteo Boniciolli, del quale fino a due giorni fa è stato vice, per rilanciare una squadra costruita in estate dal club friulano con l’obiettivo di conquistare la massima categoria. "La scelta – si legge sulla nota stampa dell’Apu Udine -, effettuata collegialmente dal Presidente Pedone, dal Consiglio di Amministrazione, dal main sponsor Marco di Giusto e dal Presidente del Consorzio degli Sponsor Gabriele Ritossa, si basa sulla convinzione che coach Finetti abbia le caratteristiche tecniche e morali per guidare una rosa esperta e di talento, per inseguire nuovi importanti successi che la Società e tutto il popolo bianconero meritano".
La prima uscita del 2023, mercoledì 4 gennaio in trasferta a San Severo, sarà quindi anche la prima panchina da head coach tra i professionisti per il figlio dell’indimenticato Luca Finetti (https://www.oksiena.it/news/carlo-finetti-quando-il-basket-e-un-fatto-di-famiglia-141022033033.html), che a Udine è approdato nella stagione 2020/21 dopo aver mosso i primissimi passi alla Virtus Siena (altro elemento che, seppur in tempi e modi diversi, lo accomuna a Mecacci) ed essersi costruito un percorso che negli anni ha toccato Roma (Stella Azzurra), Empoli, Trieste e Biella.
Domenica 15, poi, il calendario della serie A2 propone proprio la sfida diretta, sul parquet di Cento, tra i due coach senesi. Sfida che potrebbe riproporsi anche nel prosieguo della stagione, mettendo in palio una posta decisamente più alta: la promozione in serie A.
Matteo Tasso

credit Foto Lodolo (su gentile concessione Uff.Stampa Apu Udine)

 

Galleria Fotografica

Web tv