SIENA NOTIZIE NEWS

 

BACCI "RITROVA" LA MENS SANA: "SONO QUI PER METTERMI IN GIOCO"

News inserita il 04-09-2022 - Mens sana

Oggi pomeriggio (palasport ore 18.30) primo test per i biancoverdi, opposti al Perugia Basket

Tommaso Bacci_Mens Sana

Per Tommaso Bacci la Mens Sana è un sogno che si avvera, finalmente. È arrivato adesso in viale Sclavo, dopo due buonissime stagioni trascorse con la Laurenziana, ma la maglia biancoverde avrebbe dovuto vestirla già in passato, quando la vecchia e gloriosa Mens Sana Basket stava reclutando in Toscana giocatori d’interesse per il proprio settore giovanile.
Classe 1996, fiorentino, Bacci aggiunge alla squadra allenata da Pierfrancesco Binella un buon bagaglio tecnico (il tiro da fuori, soprattutto) nel ruolo di guardia, agonismo e tanta voglia di ben figurare in un campionato, la C Gold, nel quale vuol mettersi alla prova per confermare i numeri (quasi 15 punti a partita) che lo hanno reso protagonista in C Silver. “Il contatto con la Mens Sana – dice - è avvenuto alla fine dello scorso torneo e ne sono stato subito entusiasta. È la mia prima vera esperienza lontano da casa (il suo curriculum racconta di un lustro trascorso a Campi Bisenzio e di una breve esperienza con Legnaia, ndr), la sto affrontando con grande volontà perché avevo il desiderio di mettermi in gioco in una realtà differente e Siena lo è, considerata la storia e le ambizioni della società”.
I rumors di qualche anno fa parlavano di Tommaso Bacci come di un biancoverde mancato. È una storia vera?
“Direi di molti anni fa. Ero nel settore giovanile dell’Use Empoli, si presentò questa opportunità e sarei stato molto felice di coglierla visto cosa rappresentava la Mens Sana a livello nazionale e non solo. Non se ne fece di niente, purtroppo (Bacci fu fermato da un infortunio, ndr), ma quel pallino fisso, indossare la maglia della Mens Sana, mi è rimasto. È una delle ragioni che mi hanno portato a scegliere di fare il pendolare, pur di essere qui”.
Mens Sana e Laurenziana, nelle ultime due stagioni, non se la sono certo mandata a dire…
“Sono state partite sempre partite molto combattute, belle da giocarsi, con un grandissimo agonismo sul parquet. Un po’ hanno influito le situazioni contingenti, dato che i punti in palio erano ogni volta importanti per la classifica, il resto è legato al forte temperamento delle due squadre: Laurenziana era un gruppo di persone che stavano molto bene in campo e fuori, prima ancora che una squadra di basket, sensazione che, seppur dall’esterno, mi ha sempre dato pure la Mens Sana”.
La sua prima impressione sull’ambiente Mens Sana?
“Bello e stimolante. Voglio dare il mio contributo per portare avanti nel migliore dei modi il lavoro di squadra, vogliamo fare qualcosa di bello tutti insieme”.
Il suo ruolo, in questi primi mesi, sarà sopperire all’assenza di Tognazzi…
“Non spetta a me definire il ruolo che avrò, in generale non mi piace molto parlare in prima persona. Io sono a disposizione dello staff e dei ragazzi per fare nella maniera migliore ciò che mi viene richiesto. Se la squadra va bene, va bene anche il singolo giocatore”.
È presto per parlare di obiettivi stagionali?
“Siamo solo all’inizio, è difficile fare previsioni. Posso dire però che il gruppo è già compatto e che cercheremo tutti quanti di dare il meglio per questa maglia”.
Oggi pomeriggio al palasport la nuova Mens Sana effettua intanto il suo primo test stagionale. Nello scrimmage in programma alle ore 18.30, i biancoverdi (assenti Pannini, Sprugnoli e Benincasa) affronteranno il Perugia Basket, compagine militante nel girone umbro-marchigiano di serie C Silver.
Matteo Tasso

foto Mens Sana Basketball Academy

 

 

Galleria Fotografica

Web tv