SIENA NOTIZIE NEWS

AZIENDA EDILE IN VALDELSA EVADE IL FISCO, RECUPERATI OLTRE 200MILA EURO

News inserita il 11-03-2020 - Cronaca

Prosegue l’azione incisiva al contrasto dell’evasione fiscale condotta dagli uomini del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Siena.

Questa volta le Fiamme gialle, nell’ambito dell’attività d’intelligence tesa a far emergere il sommerso d’azienda nel settore dell’edilizia, grazie all’efficace controllo economico del territorio ed all’attenta analisi delle risultanze estrapolate dalle banche dati in uso al Corpo, hanno scoperto nella Valdelsa una società che si è “dimenticata” di dichiarare i ricavi incassati ai fini delle  dirette e dell’irap, mentre il modello presentato ai fini dell’imposta sul valore aggiunto riportava un volume d’affari molto inferiore al reale.

L’ispezione fiscale si è concretizzata nella ricostruzione delle operazioni imponibili poste in essere dall’impresa edile, incrociando i dati inerenti i documenti fiscali parzialmente esibiti con quelli rilevati dai controlli incrociati nei confronti di vari clienti della stessa, ciò ha permesso di determinare con certezza il reale volume d’affari realizzato dal soggetto ispezionato.

L’attività svolta ha permesso di recuperare a tassazione ricavi non dichiarati per oltre 200.000 euro e segnalare il titolare dell’impresa per aver omesso la conservazione di documenti e l’irregolare tenuta delle scritture contabili obbligatorie.

I militari operanti hanno altresì inoltrato agli uffici competenti la proposta di adozione delle misure cautelari amministrative nei confronti del soggetto economico al fine di garantire il recupero del credito erariale.

L’azione dei finanzieri rientra, dunque, in una linea di azione più ampia e fondamentale nell’ambito delle funzioni di polizia economico-finanziaria del Corpo, in prima linea nel contrasto a tutti quei fenomeni di illegalità economica, in particolare all’economia sommersa che occulta gettito e genera disparità.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv