SIENA NOTIZIE NEWS

ALLE SCOTTE OPERATIVO IL CENTRO DI VACCINAZIONE DIFFUSA DAL 1° SETTEMBRE

News inserita il 19-08-2021 - Attualità

Convenzione Asl Toscana sud est-Aou Senese

L’Azienda Usl Toscana sud est e l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese hanno raggiunto un accordo per l’allestimento, a partire dal 1° settembre, all’ospedale Santa Maria alle Scotte, di un centro di vaccinazione diffusa. L’Aou Senese metterà a disposizione gli spazi dell’ex pronto soccorso, già utilizzati fin dall’avvio della campagna di vaccinazione lo scorso 27 dicembre e che saranno ora gestiti dal personale dell’Ausl Toscana sud est. Il centro sarà inserito nella regolare programmazione accessibile dal portale di prenotazione regionale.
«Grazie all’accordo tra le nostre aziende – afferma Antonio D’Urso, direttore generale dell’Asl Toscana sud est –, Siena manterrà il suo centro vaccinale in un luogo di facile accessibilità e che ha anche un alto valore simbolico, per il senso di cura e attenzione ai bisogni dei cittadini rappresentato dal policlinico senese. Il nostro impegno comune per estendere la campagna di vaccinazione di massa non si ferma, nella convinzione che la capacità del sistema sanitario pubblico di fare squadra sia un’arma fondamentale per combattere la pandemia».
«La collaborazione tra aziende sanitarie, soprattutto nella stessa area vasta, è fondamentale per rispondere prontamente alle necessità dei cittadini – aggiunge il professor Antonio Barretta, direttore generale dell'Aou Senese –. L’Aou Senese, dal 27 dicembre 2020 ad oggi, ha contribuito alla campagna vaccinale con oltre 77mila dosi somministrate: un risultato che ha comportato un importante impegno organizzativo grazie ai professionisti che hanno risposto con grande senso di responsabilità, consapevoli del fatto che il nostro contributo avrebbe consentito di raggiungere prima la copertura vaccinale di una percentuale elevata di popolazione. Questa collaborazione – conclude Barretta e l’attivazione del centro di vaccinazione diffusa, dove noi mettiamo a disposizione gli spazi e l’Ausl il personale, consentirà ai nostri professionisti, che ringrazio per quanto fatto in questi mesi, di tornare a svolgere le proprie attività istituzionali anche per contribuire a ridurre le liste di attesa».

 

Galleria Fotografica

Web tv