SIENA NOTIZIE NEWS

AL VIA "CHIGIANA FESTIVAL & SUMMER ACADEMY", UNA SERATA DEDICATA A SEPULVEDA

News inserita il 04-07-2020 - Eventi

“Io ho un sogno”: lo spettacolo, domenica 5 luglio alle ore 21.30, in Piazza del Duomo a Siena

Tutto pronto per l’inaugurazione di Oursounds, il sesto Chigiana International Festival & Summer Academy che dal 5 luglio al 3 settembre prenderà vita a Siena e “da” Siena. Ad inaugurare il festival sarà una serata evocativa, domenica 5 luglio, alle ore 21.30, in Piazza del Duomo a Siena. “Io ho un sogno”, spettacolo prodotto dall’Accademia Chigiana, firmato dalla regia di Alessio Pizzech e dalla coreografia di Francesca Duranti.
«Ci sono istanti e momenti della storia in cui siamo chiamati a una vibrante riflessione su noi stessi e sul senso del nostro fare artistico, su come ci posizioniamo rispetto a quello che sta avvenendo attorno a noi. Questo è un momento a cui siamo obbligati a una posizione etica, obbligati a decidere se vogliamo avere un sogno. Grazie a Luis Sepulveda perché mi ritrovo in questa sua frase: “Io ho un sogno”. La mia posizione oggi è questa: io ho un sogno». (Alessio Pizzech).
Un concerto drammaturgico ispirato alla grande figura di Luis Sepúlveda, l’amatissimo scrittore cileno scomparso proprio a causa del Covid lo scorso 16 aprile.
“Io ho un sogno”, prodotto interamente dall’Accademia Chigiana e affidato alla regia di Alessio Pizzech, è un dialogo a più voci, un viaggio tra musica e parole, una creazione che unisce più arti: la musica, protagonista della serata insieme alla danza, si unirà a un percorso testuale costruito su interviste e testimonianze rilasciate dallo stesso Sepulveda, fatto delle sue parole, dei suoi racconti, di citazioni dei suoi libri e delle sue poesie. Il sogno, invece, è quello di poter rinascere, guardando al futuro, grazie alla forza delle parole di un grande intellettuale quale Sepulveda.
Il concerto si aprirà con la complicità del buio e vedrà come protagonisti della serata, nel pieno rispetto delle più stringenti misure di sicurezza, il Coro della Cattedrale “Guido Chigi Saracini”, diretto da Lorenzo Donati; Antonio Caggiano alle percussioni, il soprano Valentina Piovano, la danzatrice Francesca Duranti, gli attori Maria Claudia Massari e Angelo Romagnoli.
Il concept dello spettacolo vede l’alternarsi di una voce maschile e una voce femminile, accanto ad un terzo corpo danzante. Presenze che vogliono rievocare uno scrittore e la sua compagna di vita: la poesia. I personaggi sono avvolti da un mondo sonoro, con il quale interagiscono, che si dipana tra strumenti a percussione e voci di un coro che amplifica la dimensione collettiva del racconto.
Le scelte musicali vanno dalla dimensione del contemporaneo fino a prospettive più cinquecentesche che vogliono sottolineare quella dimensione di Umanesimo di cui Siena è portatrice e di cui certamente il Sagrato del Duomo sarebbe l’architettura ideale per poter celebrare questa “rinascita”.
Il luogo scelto, la Piazza del Duomo di Siena, ha a sua volta un forte valore simbolico, con la sua architettura attuale, risultato di un’altra pandemia che si collega emblematicamente ai fatti di oggi: la peste che nel Trecento costrinse a interrompere i lavori del Duomo Nuovo e a modificarne sostanzialmente il progetto di ampliamento.
Biglietto unico: 10 euro. Biglietti acquistabili online al sito www.chigiana.org
“Io ho un sogno” è un dialogo a più voci intorno a Sepúlveda. Con Valentina Piovano, soprano, Maria Claudia Massari, attrice, Angelo Romagnoli, attore e Antonio Caggiano, percussioni Coro Della Cattedrale Di Siena “Guido Chigi Saracini”, Lorenzo Donati, direttore Francesca Duranti, coreografia, Alessio Pizzech, drammaturgia e regia. Brani di Bianciardi, Curran, Sisask, Battistelli, J.S. Bach, Sciarrino, Glass, Cage, Whitacre, ecc. .

Annalisa Coppolaro

 

 

Galleria Fotografica

Web tv