SIENA NOTIZIE NEWS

 

A MOCIANO SI TORNA A RESPIRARE ARIA DI PALIO

News inserita il 22-03-2022 - Palio

Il primo appuntamento con i galoppi per i cavalli del protocollo.

C’era il pubblico delle grandi occasioni, nonostante il giorno feriale e qualche restrizione ancora presente, alla pista di Mociano, finalmente riaperta anche ai contradaioli, dopo due anni di appuntamenti a porte chiuse, segno tangibile che, con l’arrivo della bella stagione, la voglia di Palio tra i sensi cresce di giorno in giorno. “Sembra di essere tornati al 2019, si respira un clima di festa, di incontro”, queste le parole di un entusiasta Sindaco De Mossi, anch’egli presente al primo convegno con i galoppi di addestramento per i cavalli iscritti a protocollo.

L’inizio delle operazioni è stato subito interessante, con alcuni cavalli già sciolti ed in discreta forma; i migliori spunti sono stato quelli di Espoire de Brume con Alessio Giannetti, brillante al canape ma velocissimo in partenza, di Zentiles con Antonio Mula e di Anda e Bola, grande protagonista dello scorso Palio di Fucecchio, perso sul palo per una testa, oggi montato da Salvo Vicino. Più leggero il lavoro della veterana Schietta, una delle papabili per il lotto dei dieci di luglio.

Alcune vecchie conoscenze di Piazza anche nel secondo gruppo, nel quale gli unici due a provare con buoni tempi di galoppo sono stati Remistirio con Elias Mannucci e Tornalsol con Enrico Bruschelli. Niente da segnalare per gli altri soggetti al via, tra i quali l’esperto Tabacco, probabilmente ancora un po’indietro di condizione.

Volpino, soggetto già visto nelle tratte del 2019, ha rubato l’occhio nel terzo gruppo nel quale, anche Jonatan Bartoletti ha provato per alcuni giri il nuovo Zeuri.

Teseo da Clodia, altra novità della scuderia di Scompiglio, è stato il più lesto in partenza nel gruppo successivo, dove era presente anche l’oggetto del desiderio di molti, Tale e Quale, vincitore nella Giraffa nel luglio '19, che però non è stato impegnato dal suo fantino ed abituale allenatore Giosuè Carboni, mentre Salvo Vicino ed Enrico Bruschelli, vogliosi di mettersi in mostra, sognando un posto al canape, hanno provato i loro Viemmidietro e Arrajulida. 

Tempesta da Clodia ed Antonio Mula, altro giovane pronto ad entrare nel giro che conta, dopo il battesimo del tufo con il giubbetto del Bruco per la prima prova dell'agosto 2019, sono stati i protagonisti del quinto gruppo, nel quale si segnala la pronta partenza di Aurus con Stefano Piras e di Solu Tue Due con Francesco Caria.

Un po' di apprensione nel sesto e conclusivo gruppo, i cui lavori sono stati fermati, a causa di un contatto nella curva in discesa, che ha visto convolti Andrea Sanna che montava Un'Altra Te ed Enrico Bruschelli su Sempre Avanti; Bellocchio, portato da Sanna verso l'esterno della curva, ha urtato e divelto lo steccato, finendo a terra, senza conseguenze apparenti. Il suo cavallo, uscito dalla pista, si è poi fermato nella zona dei van. La batteria, come detto, è stata immediatamente fermata e così è calato il sipario sul primo pomeriggio di addestramenti presso la pista di Mociano, che tornerà ad ospitare cavalli e fantini il prossimo martedì, mentre domenica l'appuntamento con le corse a pelo sarà nella Buca di Fucecchio, per il primo dei due convegni di corse di primavera.

 Davide Donnini 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv