SIENA NOTIZIE NEWS

900MILA EURO PER UN'ANNATA DI PALIO, TUTTE LE SPESE DEL COMUNE PER IL 2015

News inserita il 12-11-2015

Valentini: "spendiamo per dar vita ad una macchina organizzativa perfetta."

 

Il dettaglio delle singole voci di spesa per l’organizzazione del Palio: è quanto ha richiesto Giuseppe Giordano (Siena Rinasce) nella seduta consiliare odierna, con un’interrogazione sottoscritta anche dal collega di gruppo Eugenio Neri, "dopo aver preso atto – come ha detto Giordano – che lo scorso 29 settembre il sindaco, in risposta a un’interrogazione di Pietro Staderini sul contratto della pista di Mociano, ha comunicato che le spese annuali per la realizzazione del Palio ammontano a circa 900mila euro annui".

Il sindaco Bruno Valentini ha quindi dato lettura analitica di tutte le voci di spesa (cfr. tabella sottostante) che, nel 2015, hanno concorso all’organizzazione dei due Palii, distinguendole tra quelle a carattere generale, come per esempio le convenzioni con la clinica veterinaria “Il Ceppo” e con il Corpo Forestale dello Stato per la tutela e il benessere dei cavalli, e quelle riferibili a ciascuna delle due Carriere.
Il sindaco ha specificato che il dato complessivo illustrato non contempla le ore di lavoro ordinario dei dipendenti comunali addetti alle attività annesse al Palio.
"Oltre a essere una Festa ammirata in tutto il mondo – ha sostenuto Valentini – dal punto di vista organizzativo il Palio è una macchina perfetta, anche grazie alla dedizione dei molti dipendenti comunali che, in varie forme e competenze, sono impegnati nelle attività di preparazione della Festa. Voglio pertanto cogliere l’occasione per condividere, insieme a tutta l’aula, un pensiero di riconoscimento per Susanna Fratiglioni, la quale, dopo tanti anni di servizio come figura di riferimento dell’Ufficio Palio, contrassegnati da una grande capacità operativa e gestionale, è ormai prossima alla pensione".
Al termine dell’illustrazione del sindaco, Giordano, che si è associato ai ringraziamenti nei confronti del personale addetto, ha riconosciuto "che è stato adempiuto a quanto richiesto: analizzeremo attentamente tutti questi dati, che sono certamente indicativi di quanto sia laboriosa l’organizzazione del Palio, anche per valutare l’opportunità di certe scelte e, se del caso, proporre interventi migliorativi. L’interrogazione ha avuto il merito di sollecitare un quadro chiaro e trasparente sulle spese complessive per il Palio, dal quale si capisce anche quanta attenzione e cura sia dedicata alla tutela dei cavalli".

 

Seguono tutte le voci di spesa diramate dal comune di Siena per l'organizzazione delle carriere di luglio e agosto 2015.

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv