SIENA NOTIZIE NEWS

SCINTILLE NEL DIBATTITO TRA CANDIDATI IERI A POGGIBONSI

News inserita il 20-05-2019

Il confronto è stato un successo di pubblico, i contendenti hanno cercato di esprimere le loro idee in modo chiaro e non sono mancati alcuni momenti caldi

La sala dell'Unione Polisportiva Poggibonsese piena fino all'inverosimile ieri sera alle 21 è stata lo scenario del dibattito tra i quattro candidati a sindaco: Bussagli per Pd , Poggibonsi può, Vivac(c)ittà; De Santi per la lista civica Insieme; Fondelli per Rifondazione e scelta verde; Galligani per il centrodestra, Lega FI e FdI; La serata organizzata in vista delle imminenti amministrative del 26 maggio, un appuntamento organizzato dal gruppo facebook Bacheca di Poggibonsi che ha visto un'affluenza veramente alta di persone interessate e incuriosite nel vedere tutti i quattro i candidati riuniti.
La serata moderata da due giornalisti, Calvani e Settefonti prevedeva 5 domande con quattro minuti per rispondere e un appello finale dalla durata di un minuto. Le domande hanno cercato di toccare i punti salienti della vita cittadina: le esigenze dei poggibonsesi, la prima cosa da fare quando sarò sindaco, lo sport e le associazioni, le cose da migliorare, le eccellenze e la distanza tra amministrazione e cittadino.
Il confronto è stato un momento di partecipazione collettiva dove i candidati hanno usato il tempo concesso per spiegare nel modo più chiaro possibile le loro idee per il futuro della città. Il tema comune che emerge è quello del rilancio di Poggibonsi, tutte le forze in gioco hanno puntato su questa tematica, ognuna declinando l'aspetto per essa più importante, esprimendo opinioni varie ma non troppo dissimili tra loro.
Il dibattito è stato molto serrato, i contendenti non si sono risparmiati in polemiche e scaramucce, soprattutto Bussagli e De Santi si sono confrontati a viso aperto, senza risparmiarsi, restando comunque dentro i limiti del rispetto reciproco.
Al di là delle idee politiche l'evento è stato un momento significativo di democrazia e confronto, importante si, per i sostenitori convinti, ma soprattutto per coloro che sono ancora indecisi. Sarà la risposta delle urne nella giornata di lunedì a sancire il risultato e a determinare chi sarà il vincitore di una competizione elettorale che si è rivelata quest'anno più serrata rispetto agli anni scorsi. Migliorare la città valorizzandone i pregi e curandone i difetti, sarà l'unica cosa veramente importante per il futuro sindaco, una città che deve tornare a essere un vanto per i propri cittadini, questa sarà il grande obbiettivo da raggiungere nei prossimi cinque anni.

Filippo Landi

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv