SIENA NOTIZIE NEWS

FONDAZIONE MPS, GUZZETTI INDAGATO PER AGGIOTAGGIO

News inserita il 19-04-2015

Gli atti trasmessi da Siena a Milano ma nessuna informazione garanzia.

Il presidente della Fondazione Cariplo e dell'Acri (Associazione Casse di Risparmio) Giuseppe Guzzetti è indagato per aggiotaggio in relazione a notizie che avrebbe riferito alla stampa sul prezzo al quale la Fondazione Mps avrebbe voluto vendere nel 2013 le sue quote nella banca senese ad una cordata di investitori. La notizia, pubblicata oggi dal quotidiano 'La Stampa', è stata confermata da fonti qualificate, anche se, è stato spiegato, allo stato non sono stati depositati atti, né è stata notificata a Guzzetti alcuna informazione di garanzia. L'inchiesta, che avrebbe preso il via da un esposto dell'allora presidente della Fondazione Mps, Antonella Mansi, è condotta dal Nucleo di polizia valutaria della Gdf e coordinata dai pm di Milano Stefano Civardi, Mauro Clerici e Giordano Baggio, già titolari di diversi filoni di indagine su Mps, tra cui quello chiuso di recente sul derivato Alexandria e su un presunto 'buco' da 300 milioni di euro. La tranche di indagine nei confronti di Guzzetti è nata a seguito di una trasmissione di atti per competenza territoriale dai magistrati senesi a quelli milanesi. Secondo l'ipotesi d'accusa, Guzzetti avrebbe riferito ad un cronista il prezzo al quale la Fondazione Mps intendeva vendere le sue quote nella banca ad una cordata di investitori, promossa dallo stesso banchiere (vendita che non andò in porto). Il reato di aggiotaggio punisce "chiunque diffonde notizie false, ovvero pone in essere operazioni simulate o altri artifici concretamente idonei a provocare una sensibile alterazione del prezzo di strumenti finanziari".

Fonte: www.toscanatv.it

 

 

Galleria Fotografica

Web tv