SIENA NOTIZIE NEWS

VENERDÌ QUARTO APPUNTAMENTO A SAN GIMIGNANO CON "ORIZZONTI VERTICALI"

News inserita il 05-07-2018

Venerdì 6 luglio quarta giornata del Festival “Orizzonti Verticali – Arti sceniche in cantiere” giunto alla sua sesta edizione. Il festival diretto da Tuccio Guicciardini e Patrizia de Bari è in programma a San Gimignano dal 3 all’8 luglio 2018 e propone sei giorni di teatro, danza, performance e incontri, all’insegna dell’interdisciplinarietà delle arti.
Per la danza Opus Ballet e Compagnia Giardino Chiuso debuttano in prima nazionale con lo studio breve di “Protopinocchio”, per la drammaturgia di Tuccio Guicciardini e la coreografia di Patrizia de Bari (ore 22.30, Piazza S. Agostino). Per il teatro Valentina Banci in scena con “MedeAssolo. S-concert” da Seneca (ore 21, Rocca di Montestaffoli). Luca Scarlini, ospite fisso del festival, propone in questa edizione una performance dal titolo “La logica dell’equilibrio. Un racconto per Filippino Lippi alla Pinacoteca di San Gimignano” (18.30, Pinacoteca Comunale, Piazza Duomo). Nel pomeriggio si terrà un nuovo incontro tra artisti, operatori culturali, critici e pubblico del ciclo “Generazioni a confronto” (ore 17, Cortile del Palazzo Comunale, Piazza Duomo)
Alle 17 (cortile del Palazzo Comunale, Piazza Duomo) si terrà il terzo degli incontri dal titolo “Generazioni a confronto” in cui dialogheranno assieme artisti, operatori culturali, critici e pubblico interessato. Condurrà l'incontro il critico Emilio Nigro.
Alle 18.30 (Pinacoteca Comunale, Piazza Duomo) Luca Scarlini, ospite fisso di OV, presenta la sua perfomance dal titolo “La logica dell’equilibrio. Un racconto per Filippino Lippi alla Pinacoteca di San Gimignano”. Scarlini, saggista, drammaturgo e storyteller in scena, ha accompagnato, con i suoi racconti inediti, il pubblico delle varie edizioni del Festival Orizzonti Verticali in un coinvolgente viaggio alla scoperta degli artisti che, nel corso dei secoli, hanno contribuito con le loro opere alla ricchezza del patrimonio artistico e culturale della città turrita (Maurits Cornelis Escher, Benozzo Gozzoli, Memmo di Filippuccio, Giovanni Antonio Bazzi). Creazione originale di e con Luca Scarlini, coproduzione Giardino Chiuso/Orizzonti Verticali, Fondazione Fabbrica Europa.
Ale 21 (Rocca di Montestaffoli) Valentina Banci presenta lo spettacolo teatrale “MedeAssolo s-concert”, una creazione originale da Seneca, con Valentina Banci, traduzione Paolo Magelli, musiche Arturo Annecchino, in collaborazione con BAM Teatro. MedeAssolo ci racconta in forma di concerto lo s-concert(o) di una donna invasa dalle voci di dentro, in cerca di una pace che è ormai impossibile da raggiungere, tormentata come è dai fantasmi del passato.
Alle 22.30 (Piazza S. Agostino) prima nazionale di danza con Opus Ballet e Compagnia Giardino Chiuso che presentano lo studio breve di “Protopinocchio”, drammaturgia di Tuccio Guicciardini e coreografia di Patrizia de Bari. “Protopinocchio” è il primo passo verso la versione completa di Pinocchio che vedrà la luce nell’inverno di quest’anno. Questo primo studio racconta la nascita di Pinocchio fina alla sua fuga. Tre personaggi in scena: Pinocchio, Geppetto e Mastro Ciliegia. Saranno sul palco Jennifer Rosati, Lorenzo Di Rocco, Giuseppe Iacoi, voce di Virginio Gazzolo, musiche originali di Bruno Coli, costumi di Rosaria Minneci. Una coproduzione Opus Ballet, Giardino Chiuso/Orizzonti Verticali/Fondazione Fabbrica Europa, con il contributo di Regione Toscana.

 

Galleria Fotografica

Web tv