RAPOLANO

VECCHI (M5S): "ECCO I PROGETTI CHE FAREMO CON IL COMUNE DELLE CRETE SENESI"

News inserita il 31-10-2018

La violazione del vincolo cimiteriale con lo sventramento della collinetta sottostante il Cimitero, l’ormai monumentale muro crollato del Piazzone a Rapolano Terme e lo stato generale di degrado soprattutto nel borgo delle Serre dove ad esempio l’erba alta un metro nella piazzetta della Grancia è tagliata solo in occasione di qualche matrimonio, mi portano a considerare che una delle priorità da affrontare nel nuovo comune delle Crete Senesi saranno certamente i Lavori Pubblici.
Serre ed Armaiolo devono ritornare al loro antico splendore attraverso la tutela e la valorizzazione della loro bellezza.
Non solo, se Asciano sarà “sede provvisoria” del nuovo comune delle Crete Senesi, a Rapolano e Serre sarà riservato un piano investimenti a supporto di opere pubbliche e di attività economiche. Ad esempio il Palazzo Pretorio di Rapolano diventerà centro economico nodale del nuovo comune, attraverso la costituzione della sede espositiva e commerciale riservata all’artigianato, alla manifatturiera del travertino ed all’agroalimentare sviluppato interamente all’interno del territorio delle Crete Senesi. Sarà messo a disposizione delle imprese e delle aziende, e ci adopereremo finanche a livello europeo per ottenere finanziamenti per lo sviluppo nazionale ed internazionale del brand “Crete Senesi” e delle attività ad esso collegato.
In riferimento agli impianti sportivi, una delle opere che porteremo a termine a Rapolano sarà un campo da Rugby dignitoso. A supporto dell’economia legata al turismo ciclopedonale, su tutto il territorio del comune delle Crete Senesi svilupperemo il progetto del Parco Naturale delle Crete Senesi, con sentieri tracciati e debitamente segnalati.
Le Terme Antica Querciolaia meritano un capitolo a parte. E’ nostra intenzione non alienare le quote in portafoglio ai comuni di Asciano e Rapolano la cui somma è circa del 23%, ma anzi punteremo ad acquisire anche la quota del 40% della Provincia; le terme sono un Bene Comune indispensabile per l’economia del nostro territorio e nessuno ce lo porterà via.

Simona Vecchi, Consigliere comunale - M5S - Rapolano terme

 

Galleria Fotografica

Web tv