SIENA NOTIZIE NEWS

VALTER PUSCEDDU VINCE IL GRAN PREMIO DEI MEZZOSANGUE A LEGNANO

News inserita il 02-08-2021

Mentre ad Asti l’annullamento dell’edizione 2021 è ormai cosa certa, a Legnano fervono i preparativi per il Palio del prossimo 19 settembre, confermato nonostante i numerosi divieti e le limitazioni imposte (mancanza della sfilata per le vie cittadine, capienza dello stadio Giovanni Mari fissata a 2800 spettatori, ridotta a 2500 in caso di zona gialla ed obbligo di green pass). La seconda riunione di corse presso il centro ippico Etrea è stato l’ultimo test per cavalli e fantini a poco più di 50 giorni dal palio e, come accaduto nel precedente appuntamento, la parte del leone l’hanno fatta i mezzosangue che debutteranno nella kermesse legnanese per la provaccia di venerdì 17. Agli anglo arabi era riservato il gran premio con batterie e finale, vinto da Valter Pusceddu e Ramonti, dominatori dell’atto finale, che si erano qualificati grazie al secondo posto in batteria dietro all’accoppiata Vedova Nera e Federico Arri, giunta poi seconda in finale. Nulla da fare per gli altri due finalisti, Marco Bitti con Hakara Trois e Federico Guglielmi con Zilla. Nelle altre 12 corse della non stop legnanese, durata oltre 7 ore ed iniziata alle 12 a causa del maltempo, da registrare i bei doppi di Sebastiano Murtas, prima con Ungaros e poi con Zenis, entrambi in percorso di testa, e di Federico Arri che accanto alla vittoria sopra ricordata, ha fatto sua la corsa più bella della serata, la terza, riservata ai purosangue, su Pulcinella. In testa era andato Giuseppe Zedde con Marracash, finito però in ultima posizione a causa di uno scarto alla prima curva, poi rientrato prepotentemente nel corso dell’ultimo giro, percorso tutto in terza ruota. Nella breve dirittura di arrivo, la lotta tra Gingillo ed Andrea Coghe su Gigi’ ha premiato proprio Arri, che ha sfruttato un varco interno. Silvano Mulas su Beep Beep, Giovanni Atzeni su Totò e Carlo Sanna su Nathan Drake, questi ultimi due fantini protagonisti assieme a Topalli, Migheli, Pes, Chessa, Chiti e Betti, del palio di Feltre della prossima domenica, il primo palio che si correrà dopo il lungo stop, hanno vinto le altre corse per purosangue. Tornando ai mezzosangue, non poteva mancare il solito successo di Adrian Topalli sul sempre più convincente Carilbom, e neppure quello di un ritrovato Gavino Sanna che ha portato al successo All. Belle anche la vittoria di Balzana, affidata per l’occasione a Federico Guglielmi, di Vipera con Antonio Siri, di Zingaro Baio e Rocco Betti, ma anche quella di Tarocco, cavallo chiacchierato da tempo anche ambito senese, e montato alla perfezione da Alessio Bincoletto, che nel mezzo giro finale ha superato di prepotenza i duellanti Tornasol con Enrico Bruschelli e Libanese con Giosuè Carboni

 

Galleria Fotografica

Web tv