SIENA NOTIZIE NEWS

UNITI PER MONTERONI: + 200% DI VERBALI PER ECCESSO DI VELOCITÀ

News inserita il 02-04-2017

"Le multe per eccesso di velocità, a Monteroni d’Arbia, sono aumentate con il nuovo sindaco del 200%, fino ad arrivare alla cifra di 1 milione e trecentomila euro. Una somma ragguardevole, che il Comune di Monteroni d’Arbia ha iscritto in bilancio, e che dimostra un particolare accanimento da parte del primo cittadino nei confronti degli automobilisti" - così inizia il comunicato stampa della lista civica di opposizione Uniti per Monteroni.

"La riprova è un impietoso confronto con il recente passato - spiega la nota - nel 2013 l’importo delle multe era di circa 400 mila euro. Da strumento di prevenzione e sicurezza, l'autovelox è diventato un Bancomat per il Comune. Del resto, è facile superare il limite di 50 chilometri orari in un punto della Cassia senza case intorno e senza curve. Da qui il numero spropositato di verbali che vengono comminati giornalmente. Si immagina che, statisticamente, sia colpito molto più facilmente chi usa l’auto per lavoro. In ogni caso, non si può pensare che gli automobilisti siano diventati più indisciplinati o distratti, dalla sera alla mattina. Semmai sono cambiate le esigenze di cassa del Comune di Monteroni d’Arbia".

"La risposta - continua la nota - viene sempre dai numeri che, grazie alla nostra battaglia sulla trasparenza, possono essere conosciuti da tutti. Il gettito delle multe è arrivato, molto pericolosamente, a coprire il 30% delle entrate complessive del Comune. Vale, per intenderci, quasi quanto tutta l’odiatissima tassa sui rifiuti, e più dell’altrettanto odiata Imu".

All’improvviso il bilancio di Monteroni - conclude la lista civica - è diventato fragilissimo: si basa su un’entrata incerta e straordinaria. Paradossalmente, se tutti coloro che transitano la Cassia all’altezza di Ponte d’Arbia decidessero di percorrere il tratto coperto dall'autovelox tutti a 49 chilometri orari, il bilancio del Comune di Monteroni andrebbe in dissesto. Noi pensiamo che le multe debbano essere un deterrente, finalizzato alla sicurezza. E non pensiamo nemmeno che basare un bilancio sulle multe, sia un modo corretto, solido ed eticamente giusto di amministrare un Comune".

 

Galleria Fotografica

Web tv