SIENA NOTIZIE NEWS

UILM WHIRLPOOL SIENA: PRODUTTIVITÀ? NO GRAZIE

News inserita il 07-06-2018

Non ci sembra il miglior momento per fare produttività, magari con i principi dell’industria 4.0, è quanto dichiara la Uilm-Whirlpool.

Aspettiamo con preoccupazione l’incontro al MISE del 6 Luglio, con il nuovo Governo e  la Whirlpool, per capire se realmente l’integrazione al Piano Industriale  illustrato nelle settimane scorse, trova in quella sede, soddisfazione nelle attese dei Sindacati e dei lavoratori.

Soprattutto per Siena idee confuse, piani produttivi incerti, tanto appunto, da far richiedere dai nostri Segretari Nazionali un approfondimento chiarificatore sugli aspetti esplicitati in quell’occasione.

Unico aspetto chiaro 143 esuberi al 1° Gennaio 2019 e comunque ne rimarrebbero 60/90 a seconda delle uscite volontarie, con l’implementazione del Piano, che comunque non assorbirebbe tutti gli esuberi.

Con questa situazione, non ci possiamo permettere di discutere di automazione o altro, che porti ad eliminare postazioni di lavoro, con ulteriore crescita di esuberi.

Già i lavoratori hanno accettato in tempi brevissimi di cambiare regime orario e di turnazione, per soddisfare una richiesta imminente di produzioni per il Marocco di circa 17.000 congelatori a basso valore aggiunto, cambiando il proprio stile di vita e con problematiche relative alla garanzia del trasporto pubblico.

Fino a quella data nessun confronto, dopo di che, se necessario, dovremmo come parti sindacali, unitariamente, intraprendere iniziative a sostegno di richieste, di soluzioni certe, sulle quali la Whirlpool, ad oggi, non è stata in grado di dare risposte.

 

Galleria Fotografica

Web tv