SIENA NOTIZIE NEWS

TOPALLI E CARIA FANNO LA VOCE GROSSA NELLE CORSE AD ASTI

News inserita il 26-07-2021

Nonostante il grosso clima di incertezza che la nuova ondata di covid sta portando sul palio di Asti, la preparazione alla kermesse di Piazza Alfieri va avanti, e la seconda giornata corse presso lo stadio Censin Bosia ha dato ottime indicazioni a poco più di un mese dal 5 settembre, data in cui si dovrebbe correre il palio. I più soddisfatti di tutti saranno sicuramente i dirigenti di Santa Caterina, il cui fantino, Adrian Topalli, si è imposto per ben tre volte, alla terza con Carilbom precedendo di molte lunghezze Uron e Giuseppe Zedde, alla quarta con il veterano Red Riu davanti a Trikke con Rocco Betti, finiti forte alla distanza, ed alla settima, con Sultano da Clodia, al termine di un bel testa a testa durato quasi un giro con Zaffiro Azzurro e Jonatan Bartoletti; quest’ultimo, ingaggiato dal comune di Montechiaro, è stato protagonista, suo malgrado, della querelle che ha scaldato la settimana astigiana. Squalificato per dieci anni dopo i tragici fatti del 2013, Scompiglio, che in questi anni aveva pure subito un procedimento penale dal quale è stato assolto con sentenza passata in giudicato, ha ricevuto una sorta di amnistia dal sindaco Rasero che avrebbe consentito al fantino pistoiese di tornare in Piazza Alfieri con tre anni di anticipo rispetto allo scadere della sanzione. Tale decisione è stata però ritenuta illegittima dal capitano dl palio Gandolfo che, in una lunga lettera, ha ricordato come sia solo lui, assieme ai magistrati, ad avere il potere di irrogare o abbonare le sanzioni, minacciando pure di squalifica Montechiaro, se il comune iscriverà Bartoletti per il palio. Una vicenda che, siamo certi, avrà ancora stascichi. alle corse di sabato, Francesco Caria, ancora non ingaggiato da nessun borgo o comune, ma pronto a ricoprire una delle caselle ancora mancanti, ha aperto e chiuso la serata con due vittorie di testa, alla prima con Bagoga e all’ultima con il conosciutissimo Solu Tue Due. Vittoria di spunto per Stefano Piras con Zeniossu alla seconda. Zarck con Alessio Migheli si sono portati in testa e per due giri hanno resistito agli attacchi di Topalli con Spartaco da Clodia, ma nulla hanno potuto di fronte alla progressione di Zeniossu. Silvano Mulas con il forte Vanadio da Clodia ha fatto sua la quinta, beffando nel finale Giuseppe Zedde con Aio de Sedini che ha dovuto cedere pure il secondo posto all’affondo finale di Zodiaco de Aighenta con Federico Arri. Bellissima anche la sesta: Tottugoddu ed Andrea Coghe hanno condotto le operazioni per due giri e mezzo, per poi farsi superare da diversi avversari venuti forte per contendersi la vittoria che è andata a Balzana con Giuseppe Zedde davanti a Benito Baio con Alessandro Chiti e ad Assalto con Vincenzo Turco che ha trovato la strada interna chiusa e si è dovuto accontentare del terzo. 

 

Galleria Fotografica

Web tv