SIENA NOTIZIE NEWS

VALENTINI: "NUOVI BANDI PNRR, IL COMUNE DI SIENA È IN RITARDO"

News inserita il 19-08-2022

"Al Comune di Siena non si smentiscono. La confusione regna sovrana. Dopo aver fallito i primi Bandi, il Governo e la Regione hanno riaperto graduatorie ed inserito fondi aggiuntivi e così Siena ha ottenuto alcune decine di milioni di finanziamenti, in gran parte su progetti e priorità ereditate dalle Giunte precedenti. Manca la nuova scuola (e palestra) di San Miniato, ma ci sono molte opportunità che però potrebbero trasformarsi in disastri se la progettazione e le gare d'appalto non arrivassero in tempo rispetto alle strettissime scadenze stabilite dai regolamenti europei. In caso di inerzia il danno potrebbe trasformarsi in beffa perché i soldi già spesi dovrebbero essere restituiti. Visto il preoccupante ritardo dell'Amministrazione (testimoniato dalla lentezza con cui procedono tutte le opere pubbliche, anche quelle finanziate con fondi ordinari) il Comune ha deciso di istituire un nuovo servizio, denominato appunto PNRR. Hanno però deciso di non ricorrere a figure interne per dirigerlo, nonostante l'infornata di assunzioni, orientate soprattutto a profili a bassa specializzazione. Così hanno emanato un bando per assumere a tempo determinato un nuovo dirigente, per guidare il servizio che avrà la più grande dotazione economica di tutto il Comune. E per farlo utilizzeranno una procedura eccezionale e d'urgenza (art. 110 Tuel) che consente al Sindaco "intuito personae" di scegliere discrezionalmente un funzionario a tempo determinato. E qui casca l'asino. Perché questa facoltà dovrebbe essere limitata al mandato del Sindaco, che scade a giugno 2023, a meno che la sua maggioranza non decida di farlo fuori prima in conseguenza dei sondaggi negativi, i peggiori fra i sindaci dei capoluoghi di provincia. Sfruttando la norma statale che prevede una durata minima di tre anni per ogni contratto dirigenziale, il Comune di Siena si prepara a far assumere dal Sindaco un nuovo dirigente che rimarrà in carica ben oltre il suo mandato, ma non pochi mesi come può accadere, ma fino a fine 2025. Riassumendo, il prossimo sindaco si troverà nell'ufficio con più soldi da spendere di tutto il Comune un dirigente di fiducia di De Mossi perché scelto direttamente da lui. Capperi, che stile! A parte ogni considerazione sulla correttezza istituzionale, il Comune di Siena rischia di perdere i milioni che alla fine sono arrivati (perché i fondi disponibili erano veramente tanti) perché c'è un ritardo terribile sugli step della progettazione. Ed anche sulla rapidità delle gare d'appalto non siamo messi meglio. La lotteria dei fondi europei passa una volta sola, con queste dimensioni, da Siena e dall'Italia. Ed ognuno deve farsi trovare pronto. Perché altrimenti i danni per la comunità sarebbero ingenti".

Bruno Valentini

 
Articolo stampato dal giornale on line: oksiena.it
© OKSIENA.IT - Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Siena il 26/05/2010 - Num. Reg.Stampa = 6 - P.IVA 01286400526
URL articolo: https://www.oksiena.it/brevi2/valentini-nuovi-bandi-pnrr-il-comune-di-siena-È-in-ritardo-190822155509.html