SIENA NOTIZIE NEWS

SOVICILLE D'ESTATE, IL 10 LUGLIO "TRUCIOLI" FRAMMENTI DI VITE E RACCONTI

News inserita il 07-07-2022

Tornano gli spettacoli dal vivo di “Sovicille d’Estate” con un ricco cartellone di appuntamenti da domenica 10 luglio a sabato 27 agosto. Prosa, danza, musica e circo contemporaneo animeranno l’intero territorio comunale, grazie ad un’offerta multidisciplinare in grado di coinvolgere spettatori di tutte le età.

Il Festival apre dunque domenica 10 luglio, alle 21 e 15, in piazza Marconi, a Sovicille, con “Trucioli” frammenti di vite e racconti. Ingresso libero.

In scena gli Omini. Uno spettacolo con Francesco Rotelli e Luca Zacchini. Due attori e una valanga di voci e storie di minuscoli personaggi, per ricostruire un’Italia in miniatura, tutta abitata dai più piccoli per ridere e riflettere.

Lo spettacolo è fatto di centinaia di testimonianze e parole raccolte per strada, in giro per l’Italia, dalla Basilicata al Veneto. Un'enciclopedia d'incontri casuali, di racconti assurdamente reali, di lingue inconsuete. Trucioli. Scarti, pezzetti leggeri che quando volano, lasciano polvere al proprio passaggio e se li metti insieme diventano lingotti, pesanti come il legno e altamente infiammabili.

“Il Comune di Sovicille riconosce il valore della cultura per generare benessere e garantire la vitalità del territorio. – commenta il sindaco di Sovicille, Giuseppe Gugliotti – Con grande gioia annunciamo quindi l’inizio di questo Festival, che è prima di tutto un ritorno alla piena vita sociale dopo il lungo periodo di restrizioni legate al Covid, con una proposta culturale di assoluta qualità, pensata non solo per i turisti, ma anche per i residenti. È un festival che tocca alcuni dei luoghi più belli del nostro comune e rappresenta quindi l’occasione ideale per visitarli.”

“Sovicille d’estate - spiega la presidente della Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Cristina Scaletti – traccia un percorso di scoperta dedicato al territorio e alla sua comunità. È una finestra sulle discipline dello spettacolo dal vivo che ci permette di comprendere l’importanza della cultura come strumento per creare preziosi momenti di condivisione, favorire occasioni di confronto ed esperienze di crescita collettiva, valorizzare i contesti, dare slancio alla socialità”.

“È un’offerta ricca e multidisciplinare – osserva il direttore della Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Patrizia Coletta – quella che animerà il territorio di Sovicille nelle prossime settimane. Un cartellone di appuntamenti che si rivolge a tutte le fasce d’età, con il circo dedicato ai più piccoli e al pubblico delle famiglie, la prosa, la danza, oltre ad un percorso musicale che va dal jazz ai classici di Morricone e Piazzolla eseguiti dall’Ensemble di ottoni e percussioni dell’Ort”.

Ma ecco i prossimi appuntamenti

Venerdì 15 luglio (ore 21.15, ingresso libero) nel borgo di Smignano è il momento di Maja. Storie di donne dalla Majella al Gran Sasso, uno spettacolo scritto e interpretato da Francesca Camilla D'Amico. Un piccolo grande racconto che somiglia ad un album fotografico o ad una valigetta piena di ricordi dalla quale escono le voci di donne che hanno attraversato ogni giorno, a piedi, scalze, cantando, faticando, i campi del ‘900. Maja è interamente dedicato alla condizione della donna nella cultura contadina. Un’attrice narratrice e una pianta di basilico, “Vasanicola”, in uno spettacolo dove teatro e storia si intrecciano con i fili della poesia, della sonorità del dialetto abruzzese.

Appuntamento con il circo dedicato ai più piccoli e alle famiglie, sabato 23 luglio (ore 19:00, ingresso libero) a San Rocco a Pilli: in scena il Giulivo clown baloon show di e con David Bianchi, in arte Giulivo il clown. Uno spettacolo esilarante e d’impatto, pensato per i bambini e le loro famiglie. David Bianchi in arte Giulivo il Clown ha sperimentato varie forme di arte, prima di capire che la sua vera vocazione fosse fare il Clown: dal teatro ai fumetti, dalla recitazione alla giocoleria, dagli equilibrismi allo sputafuoco, dal mimo figurante in opere liriche al trampoliere.

La musica è protagonista mercoledì 27 luglio (ore 21:15, biglietto 5 euro) in Piazza Marconi a Sovicille con Morricone & Piazzolla compositori in eterno. L’Ensemble di Ottoni & Percussioni dell’ORT esegue le musiche di Ennio Morricone e Astor Piazzolla. La grandezza non scompare… è eterna. E la grandezza della musica di due compositori come Ennio Morricone e Astor Piazzolla continuerà ad accompagnarci ancora e ancora. La qualità del loro lavoro è pienamente apprezzabile quando queste musiche vengono eseguite, perché ci si rende conto che non sono esclusivamente legate alla partitura originale, a una certa strumentazione o a un particolare arrangiamento. Come tutti i classici reggono in qualunque contesto.

La rassegna prosegue mercoledì 3 agosto (ore 21:15, ingresso libero) al Museo del Bosco di Orgia con Sogni di una notte di mezza estate – Tutta colpa di Puck, per la regia di Altero Borghi. Un gruppo di attori e attrici tentano di mettere in scena degli spettacoli con la parola "sogno", che si riveleranno degli incubi per colpa del maldestro Puck, che sbaglierà tutte le formule.

Sabato 6 agosto (ore 21:15, ingresso libero) in Piazza Marconi a Sovicille il concerto BattistiFaber. Giulio Stracciati rivisita le più belle e indimenticate canzoni dei due dei più importanti cantautori italiani: Lucio Battisti e Fabrizio De André.

La danza è protagonista venerdì 12 agosto (ore 21.15, biglietto 2 euro) al Museo del Bosco di Orgia. In scena Amore Amaro con Silvia Bastianelli e Andrea Rampazzo. Coreografie di Francesca Selva, regia di Marcello Valassina. Uno spettacolo che racconta il senso della perdita e dell’incomunicabilità. Un amore che finisce quasi solo per noia, tra ironie grottesche e cinismi spietati.

Domenica 21 agosto (ore 21:15, ingresso libero) alla Pieve di Ponte allo Spino per Festival Jazz, concerto in doppio set. Primo set con Luca Perciballi e Michele Bondesan duo (Luca Perciballi - chitarra, banjo; Michele Bondesan – contrabbasso). Secondo set Hobby Horse (Dan Kinzelman - sax tenore, clarinetti, percussioni, voce, elettronica; Joe Rehmer - contrabbasso, armonium, voce, elettronica; Stefano Tamborrino - batteria, voce, elettronica).

Torna la danza sabato 27 agosto (ore 21:15, biglietto 2 euro) al Castello di Montarrenti con The Divina’s. Coreografia di Martina Agricoli, soggetto di Rosanna Cieri, danzatori Martina Agricoli, Paloma Biagioli, Ilaria Fratantuono, Roberta Morello, Mattia Solano.
Un progetto coreografico che indaga la modernità di alcuni personaggi femminili della Commedia dantesca. Queste figure, simbolo della violenza di genere, rievocano tematiche sempre più attuali.

Altri appuntamenti in programma

Pieve di Ponte allo Spino
venerdì 22 luglio, ore 21.15
Accademia Musicale Chigiana
CONCERTO

Castello di Montarrenti
mercoledì 24 agosto, ore 21.15
Accademia Musicale Chigiana
CONCERTO
info e prenotazioni: Accademia Chigiana
cell. 333 9385543 – tel. 0577 22091


NOW MUSIC FESTIVAL 2022
venerdì 19 agosto
primo set
Francesco Guerri
secondo set
performance multimediale
musica e proiezione di illustrazioni dal vivo


sabato 20 agosto
primo set
Performance multimediale
percussioni e danza
secondo set
Bondesan/Caputo


domenica 21 agosto
primo set
Bondesan/Perciballi
secondo set
Hobby Horse

 

Galleria Fotografica

Web tv