SIENA NOTIZIE NEWS

"SNOEZELEN ROOM" A SIENA: NUOVA SFIDA PER L'ASSOCIAZIONE "A PICCOLI PASSI"

News inserita il 09-12-2020

L’Associazione culturale "A piccoli passi" di Siena non si ferma mai. Dopo l’enorme successo della campagna per la Doll Therapy indirizzata al benessere dei malati di Alzheimer, la realtà del presidente Luca Ciani è pronta a tuffarsi in una nuova sfida, sempre in favore di chi è affetto da questa malattia da cui non si torna indietro, ma non per questo deve precludere momenti di gioia e di svago.

L’obiettivo, questa volta, è riuscire a realizzare a Siena una stanza sensoriale (Snoezelen) che può essere utilizzata anche per altre patologie. Il metodo Snoezelen è nato alla fine degli anni Settanta dall’intuizione di due terapisti olandesi. Già il nome racconta molto, visto che deriva dalla fusione di “snuffeln” (esplorare) e “doezelen” (rilassarsi). L’idea che li ha mossi è quella di creare appositi ambienti dove i pazienti con disturbi mentali possano essere stimolati attraverso tutti e cinque i sensi. Quindi un’immersione in luci, suoni, colori, odori e manipolazioni, al fine di creare suggestioni che incrementino la percezione. Simili soggetti tendono a vivere in un mondo tutto loro, ma in tali contesti vengono spinti ad esplorare e ad entrare maggiormente in contatto con il mondo circostante. Ogni componente d’arredo all’interno ha il preciso scopo di stimolare un senso, aiutare a prenderne coscienza e generare un diffuso senso di benessere e calma. Una missione nobile, ma anche costosa per A piccoli passi.

La ricerca di una soluzione ha coinvolto molte aziende vinicole che, con la consueta disponibilità, hanno messo a disposizione i loro prodotti, da mettere all’asta per raccogliere fondi. Ma non finisce qui. “Voglio ringraziare - spiega Ciani - tutte le aziende che ci hanno dato il loro sostegno. Sono realtà del territorio senese, della provincia di Firenze e delle aree della denominazione Bolgheri, che non hanno bisogno di presentazioni perché stiamo parlando di eccellenze.

Inoltre abbiamo da aggiudicare al miglior offerente anche alcuni scatti del Siena International Photo Award e voucher per i percorsi sensoriali che ci hanno messo a disposizione le Terme di Chianciano. In più non potevamo non rivolgerci al mondo dello sport, dove si trovano davvero delle belle persone. A cominciare dal senese Matteo Betti, il nostro campione paralimpico di scherma, medaglia di bronzo ai Giochi di Londra, che ha donato una sua maglia autografata. Diego Ulissi, ciclista di caratura internazionale e vincitore quest’anno di due tappe al Giro d’Italia e del Giro del Lussemburgo, molto legato a Siena, che ho avuto modo di conoscere qualche anno fa, ha aderito con grande entusiasmo e slancio, con il grande cuore che ha sempre dimostrato e ha messo a disposizione la sua maglia della Uae Emirates con il suo autografo. L’ Empoli Football Club , ha donato delle maglie e un pallone ufficiale.” Insomma, un’occasione per aggiudicarsi cimeli di grande valore e fare del bene a chi soffre di patologie davvero tremende. A piccoli passi prova a fare centro un’altra volta, la palla (è proprio il caso di dirlo) passa adesso alle persone pronte a mettersi una mano sul cuore, divertendosi anche con qualche rialzo per una casacca, una foto di altissima scuola o una bottiglia di vino superiore. Questa la pagina Ebay dove trovare gli oggetti in asta dal 10 Dicembre: https://www.ebay.it/usr/apiccolip-8

 

 

Galleria Fotografica

Web tv