SIENA NOTIZIE NEWS

SIENA SOSTENIBILE: "CITTÀ TRASCURATA, LA GESTIONE DEI RIFIUTI NON FUNZIONA"

News inserita il 12-12-2022

“La città è più sporca, trascurata e il sistema di gestione dei rifiuti non funziona. Questi sono dati di fatto che vengono segnalati ogni giorno dai cittadini e che sono sotto gli occhi di tutti, basta guardare lo stato in cui versano le strade di Siena, nel centro storico e nei quartieri periferici. Questa è la realtà, il resto sono chiacchiere e cattiva propaganda di un’amministrazione ormai ai titoli di coda. La città non ha bisogno di polemiche sterili, soprattutto su questi temi. Quello che serve è un progetto che sappia superare le evidenti criticità esistenti”. Questa la nota di Siena Sostenibile, una delle associazioni del Polo Civico Siena che sostiene Fabio Pacciani come candidato sindaco.

“Dispiace – si legge nella nota – che l’assessore Buzzichelli abbia perso un’occasione per confrontarsi su un tema che sta a cuore a tutta la città, e abbia preferito buttarla ‘in caciara’ in un goffo tentativo di autodifesa con toni livorosi. Le rivendicazioni ideologiche, la difesa a spada tratta dell’operato della giunta non hanno alcun significato di fronte a una realtà che si mostra, impietosamente e quotidianamente per quella che è: rifiuti abbandonati in strada ben oltre l’orario di raccolta previsto, cassonetti non funzionanti, sporcizia e degrado generalizzati, segnalazioni dei cittadini ai quali non viene data una risposta. La città è sempre più sporca e questo non è solo un problema dell’attuale giunta, ma di tutta la comunità. Buzzichelli reagisce in modo scomposto perché viene toccato un nervo scoperto e un problema al quale dobbiamo dare una risposta, visto che l’attuale amministrazione di centrodestra non ci è riuscita. Siamo consapevoli che il problema dei rifiuti si risolve solo con la sinergia tra tutti gli attori in campo: Comune, gestore del servizio, organi deputati alla prevenzione e controllo, collaborazione dei cittadini. Oggi questa sinergia non c’è e il problema è sotto gli occhi di tutti”.

“Che senso ha – prosegue la nota di Siena Sostenibile - difendere l’indifendibile e arroccarsi su temi che nulla hanno a che vedere con quello che il candidato Pacciani e la coalizione che lo sostiene hanno voluto portare all’attenzione pubblica con una conferenza stampa? Il fatto che la differenziata sia aumentata o che la tariffa si sia abbassata non c’entra con il tema generale della gestione dei rifiuti, che allo stato attuale non funziona e che, per il Polo Civico, è e sarà una priorità di governo della città. Abbiamo già in mente alcune proposte concrete che vorremmo inserire nel nostro programma: l’aumento dei giorni di ritiro, almeno per l’organico, la sostituzione degli attuali cassonetti, che funzionano male, con altri più performanti, l’utilizzo di vaporizzatori per la pulizia delle strade, l’individuazione di aree dove poter mettere cassonetti interrati; l’istituzione della figura dell’Ispettore ambientale che verifichi e controlli l’operato del gestore segnalando eventuali mancanze. Un’altra proposta centrale è quella legata all’utilizzo della Carta Sei Toscana come strumento per la raccolta e la gestione dei dati. È qui la vera rivoluzione: riuscire ad usare i dati a disposizione del Comune per la gestione dinamica della città: dai rifiuti alla ZTL, dai parcheggi ai flussi di traffico. Abbiamo in mente una visione della Siena di domani di cui vogliamo discutere e confrontarci con i senesi. Per noi la politica è questa: analisi della realtà e condivisione con i cittadini per risolvere i problemi e cercare di migliorare. L’ideologia e gli interessi di parte e di partito li lasciamo agli altri”.

 

Galleria Fotografica

Web tv