SIENA NOTIZIE NEWS

SIENA, PROSEGUE IL PROGETTO "MAI SOLI" PER ACCOGLIENZA DI PERSONE DETENUTE

News inserita il 06-08-2020

L'Associazione Nuova Vita, impegnata a Siena nel sostegno a detenuti ed ex detenuti, porta avanti il suo progetto "Mai Soli", e lo fa anche in questi giorni, nei quali ha accolto presso la propria struttura, su segnalazione della Questura di Siena, un detenuto, un uomo di 60 anni, che aveva diritto ai domiciliari ma non aveva un posto dove poter alloggiare.

Si tratta della terza persona ospitata presso la struttura, la prima ancora in regime di detenzione. Le altre due sono persone che hanno scontato la propria pena e alle quali l'Associazione, oltre a fornire un alloggio, ha anche dato un aiuto per reinserirsi in ambito lavorativo.

"Il nostro impegno – spiega Andrea Tanzini, presidente dell'Associazione Nuova Vita – è quello di dare una mano a chi nella propria vita ha sbagliato e ha avuto per questo problemi con la legge, perciò ci siamo messi subito a disposizione della Questura quando ci hanno segnalato la problematica di questa persona che necessitava di un luogo dove poter essere messa ai domiciliari".

"Siamo convinti – aggiunge Tanzini – che fornire aiuto a chi è stato o è ancora sottoposto a regime detentivo sia un modo per aiutare loro, ma anche tutta la società. In questo modo si può seguire il percorso di reinserimento sociale della persona, si può aiutare a ritrovare una strada che sembrava smarrita e questo fa sì che la persona avrà molte più probabilità di non tornare a delinquere e, di conseguenza, anche di non pesare più sul sistema giudiziario della nostra città e del nostro Paese".

 

 

Galleria Fotografica

Web tv