SIENA NOTIZIE NEWS

SIENA PIRATA: "CACIO&PERE, NESSUNO VINCE E TUTTI PERDONO"

News inserita il 04-06-2019

Nessuno vince, tutti perdono. Anche coloro che credono di aver vinto, compresi quei residenti che avevano iniziato a protestare ancor prima che il locale aprisse: una città senza vita è una città morta!

"Siamo sinceramente delusi e amareggiati" -dichiara Michele Pinassi, del gruppo Siena Pirata- "per come è andata a finire la vicenda del Cacio&Pere. I politici parlano sempre di lavoro, di turismo, di attrattiva e poi si permette la chiusura di una realtà viva e culturalmente interessante come quella del Cacio&Pere. Si parla di spazi per i giovani, ma poi questi spazi poi vengono sistematicamente chiusi o soffocati."

"Ci chiediamo quali siano gli obiettivi dell'Amministrazione senese: vogliono una città viva oppure semplicemente una bella cartolina, una natura morta da ammirare ma non da gustare, un set cinematografico da fotografare ma non da vivere? Forse qualcuno non se ne è accorto, ma già oggi dopo le 20, gran parte del centro storico è desolato e deserto."

"Crediamo si continui a voler confondere la vivibilità con l'annientamento dell'imprenditorialità, che invece rappresenta la linfa vitale di ogni società. Crediamo inoltre che in questo caso, come in altri, sia più che evidente lo scollamento tra i tempi dell'imprenditoria e quelli della politica: sono passati 14 giorni senza una soluzione, un tempo fatale per qualsiasi impresa!"

"A quanto pare non è servita neanche la petizione che ha raggiunto quasi le 7000 firme, e l'appoggio di realtà importanti come SoundReef, a stimolare l'Amministrazione nella ricerca di una soluzione sostenibile per le parti. Non è questa la città che vogliamo, non è questa la Siena che ci piace. Esprimiamo quindi viva solidarietà agli amici del Cacio&Pere, nella speranza di poter ritornare presto ad ascoltare della buona musica dal vivo nel loro prossimo locale."

Siena Pirata

 

Galleria Fotografica

Web tv