SIENA NOTIZIE NEWS

SIENA-MACERATESE: NON ALL'ALTEZZA LA DIREZIONE DI MAINARDI

News inserita il 26-10-2015

Brutta partita, brutta domenica per la Robur e brutta giornata anche per l’arbitro della gara, Marco Mainardi di Bergamo che non ci è piaciuto affatto, troppe le sue imprecisioni ed anche gli atteggiamenti non sono stati quelli di un buon arbitro. La partita era difficile e delicata, sul campo si è lottato, ci sono state delle scorrettezze ma niente di trascendentale. Avevamo detto in fase di presentazione che Mainardi era considerato un arbitro tosto, dal carattere forte e molto deciso, ma speravamo di vedere un arbitro di personalità, equo nei giudizi, sereno e, soprattutto, di vedere un buon atleta. Un atleta corre, si muove con intelligenza, scatta, allunga, giudica da vicino…..niente di tutto questo, Mainardi ha sgambettato, ha fatto tanta scena, ha fatto le corsettina ad effetto, è sempre stato lontano dall’azione, ha chiacchierato molto e convinto poco o nulla. Il primo tempo è stato quello più combattuto, il DG ha richiamato molto, ha corso poco, ha sbagliato alcune valutazioni, a volte pignolo, altre volte troppo permissivo. Sono stati ammoniti un paio di giocatori: al 9’ il bianconero Opiela per un intervento in scivolata nel tentativo di recuperare il pallone, ha toccato i piedi di un avversario ed è scattato un giallo che è sembrato esagerato, poi è toccato all’ospite Kouko al 22’ per aver strattonato Avogadri che stava ripartendo verso l’area avversaria. Al 20’ c’è stato un brutto faccia a faccia fra l’arbitro ed il capitano senese Portanova che non era d’accordo sul suo metro di valutazione, qui il DG ha perso dei punti perché non si possono accettare questi atteggiamenti. Il secondo tempo è stato più semplice dal punta di vista arbitrale, ci sono state poche situazioni difficili, il ritmo è rallentato, c’era stanchezza. Anche nel 2t sono scattati due cartellini gialli: al 30’ per il centrocampista bianco-rosso Foglia che ha bloccato irregolarmente una ripartenza di De Feo, poi al 45’ per Piredda che ha sgambettato da dietroBuonaiuto. La rete ospite allo scadere ha scatenato il mister Bucchi che ha fatto una sceneggiata niente male: è andato di gran carriera verso la curva ospite impazzita, ha avuto atteggiamenti esagerati entrando anche sul terreno di gioco. Secondo il nostro modesto parere, consultando attentamente anche i Regolamento del Giuoco del Calcio, occorreva prendere un provvedimento disciplinare, a volte vengono allontanati dalla panchina mister che allargano le braccia dissentendo con la decisione dell’arbitro. Anche in questa situazione l’arbitro in oggetto Marco Mainardi non è stato all’altezza della categoria e confidiamo che l’osservatore Grassi del Valdarno la pensi come noi, per dare una calmata alle ambizioni del fischietto bergamasco che è al terzo anno di CanPro e deve arbitrare meglio.

Claudio Agnelli

 

 

Galleria Fotografica

Web tv