SIENA NOTIZIE NEWS

SIENA HOCKEY SI IMPONE SUL MALISETI PRATO 10-2

News inserita il 12-11-2018

SIENA HOCKEY: Sassetti, Lorenzini, Achilli, Tiezzi, Paglicci, Lazzeri, Nerozzi, Tisato, Borracelli, Mariotti. All.: Achilli

MALISETI PRATO: Maggio, Sangari, Capuano, Morini, Ciardelli, Bucci, Castiglionesi. All.: Masala

Arbitro: Raffaelli di Viareggio

Marcatori: 3’ Nerozzi, 11’ Tisato, 12’, 14’ e 16’ Achilli, 17’ Lazzeri. S.t.: 2’ Sangari, 5’ e 6’ Nerozzi, 7’ Sangari, 8’ Borracelli, 23’ Nerozzi

Si è rivelato senza storia il quarto turno di campionato: il Siena Hockey si è imposto in modo netto sul malcapitato Maliseti Prato per 10-2. Decisamente troppo il divario tecnico fra le due formazioni e solo l’ottima prova del portiere ospite Maggio (migliore in pista fra i suoi) ha impedito che il passivo assumesse dimensioni impietose. Il Siena parte con Mariotti fra i pali (al suo esordio stagionale), Achilli, Borracelli, Nerozzi e Tisato: la squadra appare un po’ contratta nello sviluppare la manovra ed inizialmente fatica un po’ per trovare il giusto assetto anche se al 3’ riesce a passare in vantaggio con Nerozzi che sfrutta alla perfezione un assist di Tisato. Il Siena continua a menare le danze, mantenendo il pieno controllo della palla mentre gli ospiti si chiudono in difesa, limitandosi a qualche timida sortita in contropiede senza mai impensierire comunque l’attento Mariotti che, nelle rare occasioni in cui viene chiamato in causa, si fa sempre trovare pronto alla parata. Numerose sono le occasioni che l’attacco bianconeroverde riesce a creare ma Maggio è sempre pronto a dire di no almeno fino a metà tempo, quando il Siena piazza l’allungo che di fatto chiude la partita. Prima tocca a Tisato che all’undicesimo chiude a bersaglio un contropiede a due con Borracelli, poi sale in cattedra Achilli che in 4 minuti va a segno 3 volte. La prima al 12’ con bolide che si infila sotto l’incrocio dei pali, poi al 14’ realizza su punizione sfruttando una ingenuità della barriera avversaria, quindi trasforma al 16’ una punizione di prima concessa per fallo grave commesso da Bucci ai danni di Nerozzi. A mettere la ciliegina sulla torta ci pensa al 17’ Lazzeri che trafigge per la sesta volta Maggio. Sul 6-0 la partita è chiusa e chiaramente Achilli decide di sfruttare l’occasione per far ruotare i suoi e continuare a lavorare sull’intesa fra gli uomini a sua disposizione. Ci sarebbe anche l’opportunità di allungare ulteriormente quando ad un minuto dal riposo Lorenzini viene atterrato in area e Raffaelli fischia il conseguente rigore, ma lo stesso Lorenzini, incaricato della battuta, non riesce nella trasformazione. Ad inizio ripresa il Maliseti accenna ad una reazione ed accorcia le distanze al 2’ con Sangari, ma ci pensa Nerozzi a ricacciare indietro gli ospiti. Al 5’ l’arbitro rileva una infrazione di pattino in area da parte di un difensore ospite, decretando il rigore: il tiro di Nerozzi viene parato da Maggio, ma è lo stesso giocatore senese ad impadronirsi della respinta e ad andare a segno, bissando poi un minuto più tardi, stavolta su azione. Ancora Sangari al 7’ accorcia le distanze beffando Mariotti grazie anche ad una fortuita deviazione, ma al 8’ tocca a Borracelli andare a bersaglio, recuperando palla nella proprio metà campo ed incuneandosi nella difesa avversaria per poi concludere a rete il bellissimo “coast to coast”. Il Prato avrebbe l’occasione di accorciare di nuovo al 14’: Tiezzi viene pescato in fallo grave e va in panca puniti per 2 minuti. Sangari però fallisce la trasformazione della punizione di prima conseguente e la difesa del Siena riesce a reggere senza particolari problemi i due minuti di inferiorità, nei quali potrebbe anche addirittura andare a segno in un paio di occasioni con Lorenzini, ma non è decisamente la sua serata in fase di conclusione. La partita scorre via tranquillamente con l’ultimo sussulto al 23’ grazie a Nerozzi che realizza il suo personale poker trafiggendo per la decima volta Maggio con una conclusione sotto l’incrocio dei pali.

 

Galleria Fotografica

Web tv