SIENA NOTIZIE NEWS

RADICONDOLI E POGGIBONSI UNISCONO LA FUNZIONE FINANZIARIA

News inserita il 02-10-2020

I rispettivi Consigli Comunali hanno approvato la convenzione che disciplina la gestione in forma associata della funzione che riguarda i servizi finanziari, comprensivi dei tributi e di tutte le entrate comunali.
“L’obiettivo è quello promuovere una politica di area sempre più integrata fra i comuni del territorio che passi anche da una progressiva associazione di servizi – dice il sindaco di Poggibonsi David Bussagli – Alla base di questa convenzione c’è una visione d’insieme e una prospettiva con cui rispondere a specifiche esigenze che possono manifestarsi e con cui fa crescere efficienza e uniformità dei servizi resi”.
“Dopo l’approvazione per la gestione associata per il Suap tra Colle val d’Elsa e Radicondoli ora va a segno anche questo servizio - fa notare il sindaco di Radicondoli, Francesco Guarguaglini – Sono estremamente orgoglioso di questo risultato che apre la strada anche ad altre forme di collaborazione con altri servizi associati per migliorare l’efficacia e l’efficienza delle funzioni amministrative e dunque dei servizi ai cittadini. Da sottolineare che, come per il Suap, questa convenzione è aperta anche alle altre amministrazione valdelsane che sono certo sapranno continuare a cogliere le opportunità che nascono da questa scelta”.
“Un percorso che la Valdelsa intende sviluppare – dicono i due sindaci all’unisono - per costruire progressivamente servizi più competitivi con benefici in termini di risparmio e qualità”.
Sulla base della convenzione, che rappresenta la prima fase della gestione associata del servizio finanziario, i Comuni convenzionati delegano al servizio Economico Finanziario dell’amministrazione di Poggibonsi il coordinamento unitario, il presidio direttivo e strategico della funzione finanziaria degli Enti aderenti. Il comune di Radicondoli potrà avvalersi del personale impegnato nei servizi finanziari del Comune di Poggibonsi, che è Comune capofila, secondo le modalità previste. La convenzione approvata disciplina i rapporti finanziari fra i due Enti, le modalità di espletazione del servizio nonché le mansioni del servizio associato. Nello specifico la gestione associata è diretta ad attuare una gestione coordinata e ottimale del servizio finanziario, ivi compresi tributi ed entrate, mediante l’utilizzo programmato, razionale, efficiente ed efficace delle risorse strumentali ed umane messe a disposizione dagli Enti convenzionati. Inoltre è diretta a promuovere ed attuare modalità di gestione ed un sistema di direzione in grado di rispondere in modo efficace e professionale alla variabilità del contesto normativo ed economico/finanziario che interessa il mondo delle autonomie locali.
La gestione associata risponde ai principi di uniformare comportamenti e metodologie ottimizzando le procedure interne, ma anche di ottenere, mediante l’ottimizzazione qualitativa e quantitativa di tutte risorse disponibili, la riduzione dei costi generali e specifici di espletamento, fermo restando lo standard attuale di prestazioni del servizio. Inoltre consente il costante adeguamento alle tecnologie informatiche e digitali teso alla semplificazione dei procedimenti e a facilitare l’accesso dell'utenza, il rispetto dei termini e la rapida risoluzione di contrasti e contese interpretative, la ricerca costante di proficui rapporti di collaborazione.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv