SIENA NOTIZIE NEWS

RADICOFANI- IL 15 AGOSTO DURRENMATT AL BOSCO ISABELLA

News inserita il 14-08-2016

Nella notte di Ferragosto la compagnia teatrale guidata da Angela Malfitano presenta, al Bosco Isabella di Radicofani, “La visita della vecchia signora” di Fredrich Durrenmatt (1955). Nello spettacolo sono coinvolti giovani attori del luogo e altri di diverse provenienze, tutti riuniti in un progetto di una residenza teatrale. A fare da sfondo un giardino esoterico, ricco di essenze vegetali prove6nienti da tutto il mondo. Intanto continua la Sagra del raviolo nella frazione di Contignano, un “must” che va oltre i confini locali, e che coincide con i festeggiamenti in onore della patrona, Madonna dell’Assunta, nel corso della giornata (processione intorno alle 1,30). Si chiude con l’orchestra spettacolo “Orient Express”.

Quanto alla “Visita della vecchia signora”, si tratta di una commedia tragica che indaga con straniante gusto per il paradosso e la provocazione, sulla corruttibilità dell'uomo, la manipolazione del consenso e il rapporto fra morale e violenza. “Ho scelto questa opera - spiega la responsabile della ‘residenza’ Angerla Malfitano - perché molte sono le analogie con la società attuale. Il bosco di Radicofani si presta benissimo per ricreare le ambientazioni della storia, come per la scena in cui Klari viene sedotta da Alfred nel bosco di Gullen”. Gli attori sono stati impegnati in varie attività che comprendono prove, laboratori di teatro, musica, movimento, studio di scene e costumi, finalizzati alla realizzazione di questa rappresentazione. Il progetto è cresciuto su un’idea di teatro nella natura e con la creazione e il mantenimento di un ensemble di giovani attori  che vede l’incontro  tra ragazzi non solo del territorio, ma anche provenienti da altre parti d’Italia.  Questa residenza teatrale nel bosco, che si rivolge, ai più giovani è gratuita per le famiglie. In linea con un pensiero che promuove il teatro come opportunità innovativa di socializzazione e integrazione, le attività del laboratorio sono finalizzate anche al potenziamento dell'apprendimento attraverso l'utilizzo dei linguaggi espressivi.

 

Galleria Fotografica

Web tv