SIENA NOTIZIE NEWS

PRESTAZIONE ARBITRO IVAN ROBILOTTA IN SIENA-NOVARA

News inserita il 13-05-2019

La partita era di primaria importanza e la designazione dell’arbitro Robilotta sembrava azzeccatissima in quanto il campano ha una grande esperienza, riconosciute abilità e personalità da vendere. Il fischietto di Sala Consilina ha ben diretto una gara niente affatto semplice, incerta, a tratti cattivella e polemica, ha cercato di far giocare il più possibile fischiando poco, applicando con tempismo alcune “norme” del vantaggio, richiamando in modo deciso chi stava esagerando con proteste, con simulazioni, con “ripicche” rischiose. Bel fisico atletico, spostamento appropriato per vedere al meglio, molto spesso vicinissimo al pallone, ha tenuto l’incontro in pugno con sicurezza, con buona personalità. Subito in partenza ci sono state due “fogate” per alcuni giocatori ospiti che stavano entrando troppo duramente su Gerli, al 10’ Vassallo si è lasciato andare un po’ troppo in area ospite, all’11’ anche il vecchio bomber Cacia ha cercato di trarre in inganno l’arbitro che, con calma olimpica, gli ha fatto cenno di alzarsi velocemente. Il primo cartellino giallo è stato estratto per il n.° 5 ospite Schiavi per un fallo deciso su Cianci che stava ripartendo verso l’area azzurra, il secondo per il 14 novarese Ronaldo Pompeu per un fallo ancora su Cianci preso un po’ di mira dal Novara. Proprio allo scadere della prima frazione di gioco è stato ammonito D’Ambrosio per una trattenuta plateale sull’ex giocatore bianconero Gonzalez. Nel secondo tempo il ritmo è sembrato più tranquillo, per lungo tratto non c’è stato nulla, poi il nervosismo e la stanchezza l’hanno fatta un po’ da padroni e ci sono stati contatti anche ruvidi. Al 10’ è scattata l’ammonizione per Cianci per entrata dura sul vivace Ronaldo, al 29’ stesso provvedimento per il bianconero Gerli per entrata scorretta su Bianchi. Al 34’ c’è stata la rete del bomber Cacia, la Robur è stata costretta ad attaccare con maggiore vigoria per cercare il pareggio, i contatti scorretti sono stati numerosi, situazioni di confusione a profusione ma Robilotta è riuscito a restare lucido e prendere le giuste decisioni, raramente errate. Crediamo che sentiremo parlare a lungo di quest’arbitro nella categoria superiore. Buona la collaborazione degli esperti assistenti Mansi e D’Elia soprattutto sui fuorigioco.

Claudio Agnelli

 

Galleria Fotografica

Web tv