SIENA NOTIZIE NEWS

POTERE AL POPOLO: "LE NOSTRE VITE CONTANO! PRESIDIO A SIENA"

News inserita il 04-06-2020

Sabato 6 giugno, tante persone scenderanno in Piazza del Duomo a Siena come in tutto il mondo, per dare solidarietà alla rivolta scoppiata negli Stati Uniti e per affermare un concetto molto semplice: per chi è più povero, per chi vive del proprio lavoro e non di privilegi e potere accumulati, non è più possibile andare avanti. Negli USA il detonatore è stato il barbaro omicidio di George Floyd, ma è stata la scintilla che ha fatto esplodere un materiale infiammabile fatto di sfruttamento e violenza strutturale verso i neri a cui si è aggiunto il combinato fra crisi sanitaria e crisi economica. Il virus ha reso così palesi le ingiustizie di un modello sociale ed economico che stanno cercando di imporre anche nel nostro Paese: nella sanità, nella scuola, nei servizi pubblici e nel modo di pensare. È un modello che individualizza e abbandona, che ghettizza e opprime, che mette in primo piano il profitto di pochi sulla vita delle maggioranze. Anche nel nostro paese ci sono milioni di persone vivono in condizioni di estrema precarietà, faticano ad arrivare alla fine del mese e lottano per la sopravvivenza. Anche nel nostro paese ci sono discriminazioni e sfruttamento.
Lo abbiamo visto in questi mesi di pandemia, con le migliaia di morti, gli ospedali e i lavoratori della sanità al collasso a causa dei tagli ripetuti alla sanità pubblica, i lavoratori mandati al macello nelle aree più colpite per garantire produttività e profitto così come richiesto da Confindustria e dalla finanza. Lo abbiamo visto con la gente in attesa di un tampone che non è mai arrivato o in attesa di posti in terapia intensiva che non erano mai abbastanza mentre pochi privilegiati sono riusciti a ricevere a casa tutte le tutele e le misure preventive adeguate. Lo stiamo vedendo con le misure di sostegno economico e gli ammortizzatori inconsistenti e che non arrivano mai.
Scendiamo, quindi, in piazza sabato 6 giugno per affermare che per uscire da questa barbarie occorre costruire una società completamente diversa, che rifiuti ogni forma di sfruttamento dell’uomo sull’uomo o dell’uomo sulla natura.

Aderiscono:
- Potere al Popolo Siena
- Noi Restiamo
- Cravos Siena
- Link Siena Sindacato Universitario
- Toscana a Sinistra
- Rifondazione comunista
- ANPI
- ARCI RAVACCIANO
- REFUGEES WELCOME
- BANCO ALIMENTARE ONLUS
- FridayForFuture siena
- Amnesty International Siena
- Corte dei Miracoli

 

 

Galleria Fotografica

Web tv