SIENA NOTIZIE NEWS

MONTERONI, TIMITILLI: “MAGGIORE CURA PER I NOSTRI STUDENTI”

News inserita il 28-12-2015


“Il confronto ed il coinvolgimento dei genitori è alla base delle nostre politiche scolastiche e di formazione. Da subito abbiamo infatti attivato percorsi di condivisione e discussione con i rappresentanti dei genitori e con le strutture scolastiche in generale. Oggi da uno di questi percorsi nasce un nuovo regolamento per le nostre mense scolastiche”.

Spiega così l’assessore all’Istruzione del Comune di Monteroni d’Arbia Giulia Timitilli il lavoro svolto in questo anno dalla commissione mensa, grazie alla collaborazione del nutrizionista dottor Daniele Leoni che da anni oramai collabora con il Comune alla stesura del menu e per affrontare le varie criticità che vengono riscontrate.

Grazie al lavoro della commissione è stato possibile infatti rimodulare il menu cercando di intervenire su quegli alimenti che risultavano, sulla base delle sollecitazioni di genitori e insegnanti, poco gradevoli ai bambini delle scuole e provando così a ridurre gli sprechi. Alla fine del percorso annuale della commissione è stata anche valutata l’esigenza di apportare modifiche al regolamento delle mense, così con delibera di giunta dello scorso 10 dicembre è stato approvato il nuovo regolamento.

“Il nuovo regolamento è pubblicato sul sito internet del Comune – continua Giulia Timitilli - e, tra le novità, propone una continuità maggiore nei lavori della commissione anche attraverso l’elezione dei membri ogni tre anni e non più annualmente (salvo la fine del percorso scolastico dei figli). Grazie poi al lavoro del dottor Leoni si è riusciti anche a redarre una scheda di valutazione che possa rendere più oggettive le varie verifiche che durante l’anno potranno essere svolte dai membri della commissione nelle mense dei nostri studenti”.

La commissione, composta dall’amministrazione, gli insegnanti e genitori di tutte le scuole di ogni ordine e grado, ha lo scopo di raccogliere suggerimenti, promuovere idee ed iniziative, rilevare le eventuali disfunzioni, le problematiche specifiche e proprio per questi motivi prevede che ci sia da parte di tutti la volontà di collaborazione per rendere questo strumento più utile e verificare costantemente la qualità della mensa e la soddisfazione dei piccoli e delle famiglie. 

 

Galleria Fotografica

Web tv