SIENA NOTIZIE NEWS

L'ATENEO SENESE RICORDA IL GRANDE GIURISTA PIERO CALAMANDREI

News inserita il 25-11-2019

In occasione dei 100 anni dalla chiamata all’Università di Siena di Piero Calamandrei, l'Ateneo senese organizza mercoledì 27 novembre una giornata di studi per ricordare la figura del grande giurista.
L'evento è organizzato dalle professoresse Elena Bindi, del dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici, e Floriana Colao, del dipartimento di Giurisprudenza, in collaborazione con il DIPEC, Gruppo di ricerca e formazione sul diritto costituzionale comparato dell’Università di Siena, la Scuola di Specializzazione delle professioni legali del dipartimento di Giurisprudenza, la Biblioteca Archivio “Piero Calamandrei” di Montepulciano, la Fondazione “Centro di iniziativa giuridica Piero Calamandrei” di Roma, il Consiglio notarile di Siena e Montepulciano e il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Siena.

Il convegno vuole ricordare la figura poliedrica di uno dei più illustri giuristi che fu anche politico, letterato, pittore e fotografo, coltivando moltissimi interessi sempre con passione e profonda sensibilità. Calamandrei, giunto all’Università di Siena appena trentenne, insegnò in Ateneo per cinque anni prima di trasferirsi nel 1924 a Firenze, al momento della nascita della facoltà di Giurisprudenza. 
La giornata di studi di aprirà alle 9.30 nell’Aula Magna del Rettorato con i saluti del rettore, Francesco Frati, del direttore del dipartimento di Studi aziendali e giuridici, Roberto Di Pietra, del direttore Scuola di specializzazione per le professioni legali dell’Università di Siena, Gian Domenico Comporti, del Prefetto di Siena, Armando Gradone, del Presidente del Tribunale di Siena, Alberto Carrelli Palombi, del Presidente del Consiglio notarile di Siena e Montepulciano, Massimo Pagano, e del Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Siena, Lucia Secchi Tarugi.

La sessione della mattina sarà dedicata a "Piero Calamandrei dagli anni senesi alla fondazione della Repubblica": proprio nell’Aula Magna del Rettorato Calamandrei il 13 novembre 1921 tenne la prolusione all’anno accademico su “Governo e Magistratura”, le cui idee di fondo costituiranno poi la struttura portante del Costituzione italiana del 1948 su questo tema. Alla discussione, coordinata dal professor Enzo Cheli, vice presidente emerito della Corte costituzionale, e introdotta dal professor Pisaneschi, parteciperanno il presidente dell’Accademia degli Intronati, Roberto Barzanti, il procuratore della Repubblica aggiunto presso il Tribunale di Torino, Paolo Borgna e i professori dell'Ateneo senese Floriana Colao, Tania Groppi, Angelo Barba, Elena Bindi e Paolo Passaniti.

Nel pomeriggio, dalle 15.30, i lavori si sposteranno nella sala consiliare del dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Siena, in via Mattioli 10, facoltà in cui Piero Calamandrei insegnò nei suoi anni senesi, intessendo una serie di legami e amicizie che lo accompagneranno per il resto della vita.
La sessione sarà dedicata a "Piero Calamandrei processualcivilista: dal contributo dato al codice di procedura del 1940 alle lezioni messicane" e saranno presentati due recenti volumi, “Piero Calamandrei e il nuovo Codice di procedura civile (1940)” (Il Mulino, 2018) e “Processo e democrazia. Le conferenze messicane di Piero Calamandrei” (Pacini editore, 2019).

Alla tavola rotonda, coordinata dal giudice costituzionale Giovanni Amoroso e introdotta dal professore Guido Alpa, parteciperanno Silvia Calamandrei, presidente della Biblioteca Archivio “Piero Calamandrei” di Montepulciano, e i professori Giulio Cianferotti, Claudio Consolo, Guido Melis, Ilaria Pagni, Niccolò Pisaneschi e Giuliano Scarselli.

Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina: https://www.unisi.it/unisilife/eventi/100-anni-dalla-chiamata-alluniversita-di-siena-di-piero-calamandrei

Alla stessa pagina sarà possibile seguire l’evento anche in diretta streaming.

 

Galleria Fotografica

Web tv