SIENA NOTIZIE NEWS

LA SINALUNGHESE NON SI FERMA PIÙ, BATTUTO ANCHE IL FAVORITO GAVORRANO

News inserita il 26-09-2018

Sinalunghese-Gavorrano 2-1

SINALUNGHESE (4-3-3): Marini; Bruschi, Fanetti, Menchetti, Rizzo (48’ st Quero); Capogna (14’ st Cerofolini), Montagnoli (14’ st Adamo), Mancini (34’ st Chiasserini); Vasseur, Lucatti, Mencagli (37’ st Chioccioli). A disposizione: Bakaj, Barbagli, Malentacchi, Doka. All. Fani.

GAVORRANO (3-5-2): Salvalaggio, Pupeschi, Bruni, Ferrante (32’ st Koci); Mori, Conti, Kwabena, Pardera (32’ st Carlotti), Bartoccini; Costanzo, Aladje. A disposizione: Aglietti, Becuzzi, Giacinti, Lucchesini, Gallo, Moscati. All. Battistini.

ARBITRO: Catallo di Frosinone (assistenti Angileri di Aprilia e De Vellis di Frosinone)

RETI: 17’ Pardera, 22’ st Lucatti, 30’ st Mencagli

Ammoniti: Bruschi per comportamento scorretto, Costanzo per proteste

Dopo l’inaspettato successo al “Degli Oliveti” di Massa Carrara, la Sinalunghese trova la prima vittoria casalinga nel turno infrasettimanale contro i rossazzurri del Gavorrano.

Partita a due volti quella al vista all’Angeletti: un primo tempo condotto alla perfezione dagli ospiti, un secondo invece in cui la Sinalunghese è uscita fuori e ha completato una grandissima rimonta grazie ai colpi di Lucatti e Mencagli.

In effetti, i locali nel primo tempo non sono riusciti a creare grossi pericoli dalle parti di Salvalaggio, se non a tempo praticamente scaduto con un contatto in area tra Ferrante e Mencagli che l’arbitro ha giudicato regolare. Tra le proteste dei giocatori rossoblù, che chiedevano il calcio di rigore, si è chiuso un primo tempo in cui il Gavorrano ha fatto la partita, andando in vantaggio grazie a Pardera che ha finalizzato una grande azione partita dai piedi di Aladje e continuata con il cross vincente di Costanzo. Gli ospiti non hanno concesso praticamente nulla alla Sinalunghese, complice una grande prestazione di capitan Conti e alla solidità della difesa che ha annullato i tentativi prima di Lucatti e poi di Mencagli.

Nel secondo tempo, invece, la trama della partita è stata completamente ribaltata dai cambi di mister Fani, che ha sostituito Capogna e Montagoli con la corsa di Cerofolini e la creatività di Adamo; quest’ultimo si è subito reso pericoloso con un paio di accelerazioni che hanno messo in difficoltà la difesa del Gavorrano. E proprio dai suoi piedi, a metà ripresa, è arrivato il pareggio dei ragazzi di Fani: palla filtrante per Vasseur che, con un velo, ha mandato a vuoto la retroguardia ospite e spalancato la porta a Lucatti, che col suo sinistro ha trafitto Salvalaggio e rimesso in parità la gara. Neanche il tempo di esultare che la Sinalunghese, sei minuti più tardi, ha trovato il vantaggio: dopo che una discesa di 50 metri palla al piede di un sontuoso Rizzo ha costretto Salvalaggio al miracolo, Lucatti ha saltato il diretto avversario e messo in mezzo un pallone che Mencagli, a porta sguarnita, non ha fatto altro che depositare in rete. Primo gol in campionato per il numero 7 ex Sansepolcro e vantaggio meritato per la Sinalunghese, che fino alla fine dei cinque minuti di recupero non ha concesso nulla al Gavorrano, totalmente riversato in avanti alla ricerca del pareggio: solo Kwabena, al 47’, si è reso pericoloso con un colpo di testa impreciso terminato tra le braccia sicure di Marini.

Dopo il triplice fischio dell’arbitro, i ragazzi di Fani sono stati accolti da un’autentica “standing ovation” da parte dei propri tifosi, accorsi in massa al “Carlo Angeletti” nonostante il turno infrasettimanale.

Sette punti in tre partite, alla prima esperienza in Serie D, e squadra ancora imbattuta: in pochi ci avrebbero scommesso, forse nessuno. E invece la Sinalunghese continua a stupire, e lo fa grazie ad una prestazione da grande squadra, capace di rimontare lo svantaggio contro una delle squadre favorite alla conquista della promozione.

Queste le parole di mister Roberto Fani

 

Mister Fani (Sinalunghese)

Mister Fani ammette: “Grande vittoria in rimonta, ma dopo un primo tempo disastroso in cui abbiamo fatto tantissimi errori. Tuttavia, nel secondo tempo la partita l’abbiamo fatta noi, siamo stati bravissimi a ribaltare il risultato. Sono contentissimo dell’atteggiamento nella ripresa, ci abbiamo messo tanto cuore ma soprattutto grande concentrazione: una vittoria tutto sommato meritata che ci spinge a continuare per questa strada”.    

 

Galleria Fotografica

Web tv